23 Marzo 2019 - 12:08 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Bergagna Incompatibile Exxx…Polzive!!! Coglionati gli elettori: dopo appena due anni, il sindaco di Buja (Ud) abbandona il comune, l’assessore del CerchioTragico Riccardi lo sistema in una direzione sanitaria. La vice Maria Silvia Pezzetta pronta a candidarsi sindaco. Esclusivo, il testo del decreto

I commenti dal mondo sanitario su questa nomina sono i seguenti: “E’ stato nominato solo perché è un caro amico di Riccardi, non c’è nessuna motivazione, nessuna selezione, gli mancano i titoli adatti…”

Dopo nemmeno metà mandato, il sindaco di Buja (Ud) cogliona gli elettori bujesi. Pernacchie sul colle di Santo Stefano. Con decreto del commissario Tonutti di data 10 gennaio, Stefano Bergagna sindaco di Buja, viene sistemato alla direzione Gestione Risorse Umane e alla direzione del Dipartimento gestione Tecnico amministrativa dell’azienda sanitaria N°3 Alto Friuli – Collinare – Medio Friuli. Decorrenza 14 gennaio. In forza di questa nomina, e a meno di magheggi normativi, le cariche assunte da Bergagna, che sono quelle di di direttore generale, di direttore amministrativo e di direttore sanitario delle aziende sanitarie locali e ospedaliere, sono incompatibili con quella di sindaco o di assessore comunale (articolo 66 del decreto 267/2000).

Si apre la campagna elettorale per la successione del sindaco tira pacchi.

Il cerchio tragico di Forza Italia, in questo caso grazie a Riccardi, si allarga. Bergagna premiato per l’impegno profuso alle regionali: si era dedicato per limitare i danni a ben 2 trombati: Carlantoni (imbucato in paritetica) e Molinaro (badante del sindaco Chiapolino da Forgaria e in attesa disperata della nomina di portavoce del FascioTragico regionale). Ora si apre la battaglia per le amministrative anticipate, il sindaco incompatibile, dovrà dimettersi e aprire la campagna elettorale per le elezioni anticipate. Ai blocchi di partenza, la vice Maria Pezzetta che, essendo stata la più votata alle ultime comunali, è pronta per candidarsi a sindaco in uno dei comuni più significativi della Collinare. Le dimissioni di Bergagna provocheranno un terremoto anche in comunità Collinare dove il centro destra ha la maggioranza per un solo un voto. A Fagagna esultano (sindaco Chiarvesio PD).

Tornando a Tonutti, il commissario scelto da Riccardi che ha nominato Bergagna, occorre dire che la notizia era nell’aria da giorni. Poi c’è stata la smentita da presa per il culo, infine l’ufficialità confermata ieri. Il pianeta sanitario in subbuglio, soprattutto Udine. In meno di una settimana, il commissario straordinario dell’azienda sanitaria di Udine, Giuseppe Tonutti, ha sistemato due teste di serie di alto livello. Mobilità lampo per Massimo Romano (vedi leopost del 5 gennaio) e ieri il sindaco di Buja Bergagna.

E’ questo il centrodestra Fvg VentiVenti (2020).

Related posts