25 Giugno 2019 - 9:54 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

CentroDx Fvg Exxx…Polzive!!! Il MedioFriuli abbandona ForzaTragica; Marchetti e Di Natale ignorano Riccardi. L’on. Savino assente alla “Codroipo in Bicicletta” organizzata nel collegio dov’è stata eletta.

La foto. Qui è racchiusa l’evoluzione del centrodestra nel MedioFriuli. L’assessore pericolante Riccardi non è più in sintonia col gruppo dirigente codroipese.

Il vertice del centrodestra regionale di venerdì scorso a Udine e la Kermesse di ProgettoFvg di alcune ore dopo allo stadio Friuli, hanno impresso una significativa accelerazione alla scomposizione del quadro centrodestrista regionale del Friuli VG. Alcune anticipazioni erano affiorate alla festa della Votazione di giovedì scorso al Contarena (Saro-Moretti-Chiappo). La conferma è arrivata oggi da Codroipo dove si è svolta una classica: la “Codroipo in bicicletta” che disegna l’evoluzione in tempo reale dei rapporti di forza nel paradigmatico Medio Friuli.

E’ prima del via della corsa che s’intuisce che ForzaTragica respira malamente. L’assessore pericolante Riccardi si sforzava a distribuire sorrisi tragici a tutti i partecipanti. Lo sforzo era tale che anche gli amici più vicini si sono accorti che il coté non era il suo. Tant’è che solo il sindaco di Varmo, Sergio Michelin, ricambiava il minuetto, per il resto, temperatura glaciale, sbreghi industriali. Il sindaco Marchetti e i vertici del potere locale lo hanno elegantemente ignorato. Oggetto non identificato. Come la coordinatrice di Forza Italia da Trieste che si è fatta eleggere nel codroipese ma che, dopo un anno e mezzo, nessuno l’ha mai vista. In quanto a Riccardi questa che si apre sarà una settimana sui carboni ardenti. E’ stato convocato un vertice di maggioranza sullo stato dell’arte della controriforma sanitaria assemblata da Zavattaro-Riccardi-Tonutti. Il segretario di Progetto Fvg Ferruccio Saro ha chiesto per domani (lunedì) un vertice del partito per un primo confronto interno. Come tutti sanno, Fedriga, ed è naturale, difende Riccardi, tuttavia, alcune scelte devono essere compiute e a breve. Per il fine settimana è prevista un’importante manifestazione a Palmanova in difesa del punto nascita e sono guai.

Rispetto a ForzaTragica, contraente della coalizione, si trova ormai in balia anche degli strappi interni provocati da Zanin che vedrebbe di buon grado un rassemblement con il partito di Bini, mentre Riccardi, Novelli e Savino si oppongono e preferiscono attendere sia le manovre di Toti che di Fratelli d’Italia. Riccardi nel Medio Friuli, può contare solo su alcuni fedelissimi: Giacomuzzi sindaco di Sedegliano, Sergio Michelin, sindaco di Varmo già al secondo mandato, Eddi Pertoldi, sindaco di Lestizza in duplex con Zanin (assente alla Codroipo in Bicicletta) e pochi altri. Anche il sindaco di Camino al Tagliamento, Nicola Locatelli, nipote di Bruno Di Natale, si tiene defilato. Il boccino del Medio Friuli resta nelle mani del sindaco Marchetti che mantiene un ottimo rapporto con i Ciriani di Fratelli d’Italia ma non disdegna le relazioni con ProgettoFvg. La pratica sul centrodestra è aperta.

Related posts