18 novembre 2018 - 12:01 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Codardi a NordEst Exxx…Polzive!!! Schizzi di fango sul blogger più archiviato d’Italia: ignoti codardi figli di bastardi lanciano insulti, falsità e becerume su Leonarduzzi and friends; usano un sito fantasma per nascondersi, cosa temete?

Al codardismo dei figli di bastardi che si nascondono dietro un sito farlocco (www.nordestitaly.com) per spruzzare fango sulla pagina che fa tendenza, il blogger risponde col monumentale Pasolini:

“Bisogna esporsi, la chiarezza del cuore è degna di ogni scherno di ogni più nuda passione”.

Da alcuni giorni su un sito fantasma dal faticoso claim: “NordEstItaly” svetta un articolo dal titolo significativo e denso di enfasi: “Leopost and friends, chi sono Leonarduzzi, Compagnon e Contiero?”. Ambienti legati alla sanità e alle sue cinghie di trasmissione diffondono un messaggio carico di risentimento verso Leonarduzzi and friends, per via di alcune inchieste sui concorsi nelle aziende sanitarie che il blogger ha condotto e che probabilmente hanno infastidito chi ritiene che le aziende sanitarie siano un buon poltronificio per mogli, figli, amanti, parenti e amici degli amici. I “pescaggi” pilotati nelle graduatorie cui il blogger riporta settimanalmente devono aver irritato i codardi che, essendo figli di bastardi, si nascondono dietro il paravento dell’anonimato per manifestare il loro rancore. Ecco un passo esilarante:

“Gianfranco Leonarduzzi, (…), pensa di aver trovato il modo di iniettare nella pubblica opinione qualsiasi notizia pur di acquisire il consenso e denigrare gli “avversari del momento”, trovando il modo subdolo e fasullo di danneggiare la rispettabilità e l’onore delle persone. (I giudici di un tribunale dello stato non la pensano così…NdR).
Schierato politicamente a seconda di come “gira” la politica, bandiera di partito non può essere assolutamente considerato un giornalista (vedi curriculum…Ri NdR, vorresti un leccapiedi?).

Dietro di lui, una politica corrotta e non all’altezza che si serve di dispettucci inconsistenti. (…)

Ma come mai questo non trapela dal blog del paladino della correttezza Leonarduzzi? Fa parte della sua “schiera?”. 

I codardi proseguono nella loro puerile invettiva: 

“Leonarduzzi non fa nemmeno cenno al dirigente del personale dell’azienda sanitaria più importante del Friuli Venezia Giulia, ossia quella Udinese. Il dirigente, tale Gianfranco Compagnon, suo “fido” compagno anche nelle politiche risulta molto assente dal posto di lavoro pubblico che occupa, quando non utilizza la legge 104 comunque non è reperibile con molta facilità sulla sua poltrona d’orata.

Con i denari dei cittadini si è fatto ristrutturare un intero piano installando ogni possibile comfort, si può facilmente verificare con i propri occhi…

Ha rubato la poltrona alla “ora” tanto odiata Sandra Telesca, allora assessore alla salute, e ha uno stipendio da nababbi, tale super manager decide ora con i politici “ascoltanti” la sorte di migliaia di persone e di professionisti.

Decide su come distribuire le risorse economiche regionali, se fare o bloccare i concorsi ecc…” 

Questo il delirio dei codardi. Se aveste il coraggio di esporvi sareste credibili, in caso contrario siete e resterete solo dei maneggioni all’ombra delle vostre ipocrisie e miserie, come i codardi, figli di bastardi. B lavoro.

Related posts