23 Agosto 2019 - 12:28 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

DeclinoCentrodxFvg Exxx…Polzive!!! A Udine il sindaco Michelini insultato dai commercianti: “Non vi votiamo più!”. A Tolmezzo Tondo convoca una riunione segretissima contro Brollo. A Palmanova il centrodx ai minimi storici. A Fagagna aria di inciucio. The End.

Delirio via mercatovecchio, Udine; si torna ai lavori del primo lotto suddiviso in due fasi. In pratica, il progetto di ieri di allungare il cantiere fino in piazza Marconi è già stato abortito. Lo ha comunicato il sindaco facente funzioni Michelini (nonnetto Fontanini è in vacanza) nel corso della riservatissima riunione con i commercianti che si è svolta ieri, martedì, nel salone del popolo di palazzo D’Aronco. Il sindaco è stato sonoramente insultato dalle partite iva di via mercatovecchio: “Non vi voteremo più”. Per Loris Michelini, non poteva cominciare nel modo peggiore la breve esperienza da sindaco del capoluogo friulano. La protesta dei commercianti è stata determinata dall’incapacità del vice sindaco e di tutta la maggioranza di peracottari (le marchette dei due nuovi centri commerciali), di amministrare la città più elegante del Nord e di definire l’inizio dei lavori. Due ore di insulti (dalle 13 alle 15) che il sindaco facente funzioni ha ricevuto dalla trentina di commercianti di via mercatovecchio che ha partecipato al vertice in comune. “Non vi voteremo più”.

E’ la conseguenza fatale che gl’incapaci attualmente al governo, lasceranno in eredità al disastrato centrodestra. Il giovane Venanzi (rispetto agli affaticati), avrà la poltrona di sindaco servita su un piatto d’argento.

A condividere il dramma del centro destra udinese, si affianca quello di Tolmezzo, totalmente stordito poiché, una settimana fa, si era addirittura impegnato a votare Brollo presidente dell’Uti carnica. Lunedì sera, nel capoluogo carnico, si è tenuto un vertice segretissimo convocato da Tondo; presenti, oltre all’onorevole di Tolmezzo, c’erano Baritussio, Paschini, Mazzolini e Zearo. Assenti i leghisti Bubisutti e Pascolo. Qual’era l’argomento della riunione? produrre un documento per chiedere all’assessore Roberti il commissariamento dell’Uti di Tolmezzo. Capitombolo centrodestra. Prima voti il pd, poi chiedi il commissariamento. Capitombolo rumoroso.

La settimana dell’agonia centrodestrista è, ahimé, lunga, dopo Udine e la Carnia, anche la bassa friulana presenta il conto. Gli sbreghi lacerano il palmarino dove, dall’oggi al domani, circa 80mila cittadini si sono trovati privati di un servizio di alta professionalità: il punto nascita di Palmanova. Per ragioni di elementare e scandaloso incastro di potere politico, il punto nascita è stato trasferito a Latisana, un’area ad elevata presenza di consiglieri regionali della Lega. Nell’area dell’ex confine con l’Austria, le impressioni sono categoriche: “Mai più il voto al centrodestra”. A Fagaga c’è di peggio, aria di inciucio con il sindaco del PD Chiarvesio, per evitare l’arrivo del commissario. Olé, The End. Il termometro, almeno in Friuli, segna una temperatura molto bassa. Sabato prossimo a Palmanova, Riccardi e Fedriga tenteranno di giustificare la scelta del trasferimento del punto nascita. Le uova sono pronte.

Related posts