27 aprile 2018 - 2:59 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Dignano Fvg Exxx…Polzive!!! Vergogna italica: piazza allagata, lavori a rilento, il giallo del costo di un esproprio che pagherà pantalone contribuente, il festival degli errori, economia in declino, candidati alle regionali alla larga dal comune di Jacopo Pirona

I candidati alle prossime elezioni regionali, Honsell, Zanor, Barberio, Agnola, Turridano, Ovan, Colautti, Molinaro, Iesse, Moretuzzo, Boscarello, Boem…, stanno “attentamente” alla larga dallo scandaloso esempio italico dell‘irresponsabilità amministrativa del comune di Dignano. Ecco nell’immagine la piazza allagata. Esercenti infuriati e ormai rassegnati: impossibile continuare a tenere aperto l’esercizio, ai clienti è impedito, causa prorogarsi dei lavori, l’accesso ai negozi. Chi paga i danni?

Tuttavia c’è un’altra incognita che pesa sulla prosecuzione dei lavori: l’esproprio di un edificio, necessario per il completamento dei lavori. Dove trova i soldi il comune per pagare l’esproprio di un edificio attualmente affittato a un istituto bancario? I cittadini contribuenti dovranno svenarsi per pagare le mensilità che la proprietaria aveva sottoscritto con un istituto bancario. A breve la banca sospenderà il servizio, pare definitivamente, causa il progetto dei lavori di riqualificazione.

Nel frattempo le attività commerciali sono ormai all’ultimo respiro. Chi paga loro i danni? Quali candidati alle regionali hanno il coraggio di mostrare la faccia di fronte alla serie di atti vandalici che ha colpito il centro di Dignano (Ud)? 2.500 anime scarse, imprigionato da 4 assessori, di cui 2 inutili (Bello e Bisaro) e un sindaco?

Sventrata una condotta irrigua, canalette portacavi danneggiate, tombini lesionati e ora l’allagamento. I responsabili dell’atto barbarico, oltre all’amministrazione comunale, sono i progettisti: Ing. Novarin e l’archistar Princic, seguono il Rup Mecchia e il responsabile della sicurezza ing. Antonio Paz.

Related posts