18 giugno 2018 - 11:35 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Donatella Di Rosa su “Il fatto quotidiano”, il ritorno di Lady Golpe

Ne dà conto oggi il Fatto Quotidiano con un ampio servizio. 

Lady Golpe vive in due camere e cucina al quartiere Trionfale, a Roma, con il figlio che non l’ ha mai abbandonata, un cagnolino e l’ incubo dello sfratto per morosità. Fa avanti e indietro con l’ ospedale perché l’ anoressia che aveva fin da ragazza l’ ha ridotta pelle e ossa, gli occhi sempre più incavati. “Rischio – dice – un altro ricovero”.

Di Rosa divenne famosa nel 1993.

Anno 1993. Donatella Di Rosa, bergamasca, occhioni azzurri e parlantina svelta, raccontò al procuratore di Firenze Piero Luigi Vigna e ai giornali la trama di un traffico d’ armi e di un improbabile golpe da operetta, che nel Paese dei golpe da operetta ci poteva anche stare, nel quale erano coinvolti suo marito, il tenente colonnello dell’ Esercito Aldo Michittu, il comandante dei parà della Folgore e altri ufficiali, con la partecipazione di un neofascista dei Nar, Gianni Nardi, che risultava morto in Spagna da tempo ma non tutti ci credevano. Sembrava credibile: Michittu era stato legato alla madre di Nardi.

Related posts