20 giugno 2018 - 1:16 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Fratelli d’Italia Fvg Exxx…Polzive!!! Sportellate sovraniste: ecco la determina dello scandalo che ha fatto infuriare i vertici regionali del partito della Meloni.

E’ di oggi la notizia che vertici regionali e nazionali del partito della Meloni siano intenzionati ad aprire un riflettore sul caso friulano Olivotto-Casali (la prima, assessora a Udine, la seconda, candidata sindaco a Martignacco (Ud)) che ha visto alcuni trapezisti locali scorazzare indisturbati a cavallo del partito dei sovranisti. A che titolo? Per l’intanto alcune puntualizzazioni:

Ecco la determina d’incarico della giunta del comune di Martignacco di data 28 maggio 2018. Oggetto: ricorso al Tar presentato dalla ditta Set srl carburanti contro un’autorizzazione del comune. La giunta del sindaco Casali, in ragione dell’esperienza e e della competenza posseduta, delibera di affidare l’incarico per la tutela legale all’avvocato Barbara Bevilacqua. Fin qui nulla di strano, visto che l’avvocato era candidata nella lista “Martignacco il nostro Futuro” a sostegno regolare del candidato sindaco Casali. I turbamenti fra i sovranisti regionali sono iniziati a roteare quando sono venuti al corrente delle notizie che lo sponsor principale dell’operazione Olivotto assessora “senza tessera” a Udine, ovvero Daniele Franz, si era speso discretamente bene in favore del candidato sindaco Casali contro Catia Pagnutti, quest’ultima, legata non solo dalla foto, ma anche da uno strettissimo rapporto di stima, alla segretaria di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. In sintesi: pur di salvare il deretano o l’incarico (…), i trapezisti a Martignacco fanno campagna contro la pupilla della Meloni; a Udine, situazione politica completamente diversa, gli stessi maneggioni di Martignacco, ribaltano completamente la loro anima pur di accasare la Olivotto (in quota Fratelli d’Italia!!!!) in giunta del comico Fontanini.

Va detto che Silvana Olivotto è la stessa responsabile delle catastrofi gradesi ancora impresse sull’isola e le simpatie per Renzi che non ha mai smentito.

In questo senso e al netto della strampalata gestione Udine-Martignacco, i vertici di Fratelli d’Italia regionali e nazionali sono in fibrillazione, alcuni parlamentari vogliono vederci chiaro e la questione “Olivotto-senza-tessera”, è destinata a lasciare un segno. Chi si è impadronito del partito senza alcun titolo? Spirano perturbazioni molto intense, da Ovest…verso Est.

Related posts