26 Marzo 2019 - 3:39 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

GiuseppeDeLuca FarWest Exxx…Polzive!!! Dove lavora l’avvocato pistolero della CostadeiBarbari di Trieste? Nel 2017 si era piazzato 162esimo a un concorso per impiegato amministrativo disposto dall’EGAS di Massimo Romano; dopo lo scorrimento era stato pescato all’ASUITS dell’ex direttore Marcolongo

Giuseppe De Luca, l’impiegato amministrativo del comparto sanitario Fvg, protagonista della pistolettata di sabato notte a Trieste contro la vettura di un uomo dell’Est, è un impiegato che lavora nell’Azienda sanitaria di Trieste, ora guidata dal commissario Antonio Poggiana. Era stato “pescato” dalla graduatoria lo scorso anno e imbucato nell’azienda diretta nel 2018 dal super manager querelante blogger Marcolongo. 

L’uomo è originario di San Nicandro Garganico in provincia di Foggia. Nel 2017 aveva partecipato a un concorso per assistente amministrativo da assegnare agli enti del sistema sanitario del Friuli Venezia Giulia. L’Egas (ora ARCS di Zavattaro) del direttore Massimo Romano, aveva bandito un concorso per tutte le aziende sanitarie della regione. La graduatoria dei partecipanti poteva essere utilizzata per i 3 anni successivi. Fra i 219 classificati figurava, al 162esimo posto, il pistolero della Costa dei Barbari di Trieste. Bastava solo avere un pò di pazienza e, a furia di scorrimenti, si arrivò a pescare anche Gioseppe De Luca che nel 2017 si era classificato fin laggiù. Con il provvedimento del 30 maggio 2018, il direttore Massimo Romano disponeva l’utilizzo del 3° blocco della graduatoria, quello che includeva anche Giuseppe De Luca. L’amministrativo venne assegnato all’azienda sanitaria di Trieste allora diretta dal querelante blogger, Marcolongo. Oggi, l’azienda è guidata dal commissario sponsorizzato dal sindaco di Monfalcone, Poggiana. Si attende, da parte dei vertici sanitari, l’avvio di un provvedimento disciplinare. Ma il punto critico è il seguente: Come fa un dipendente sanitario di un’azienda importante come quella triestina a girare di notte con una pistola e con il colpo in canna? Per quali ragioni, sabato notte, si fermò, dopo una notte di scorribande a Udine, proprio sulla costa dei Barbari? Secondo gl’investigatori l’uomo era sotto l’effetto di sostanze alteranti e in preda ai fumi dell’alcol. Il dipendente sanitario faceva spesso e volentieri uso di sostanze e quando ricevette la lettera di assunzione, organizzò una grande festa a Udine. Insomma un goliardico dal grilletto facile alle dipendenze di Poggiana. ASUITS. Italia.   

Related posts