22 Agosto 2019 - 3:34 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

InnoAllaGermania Exxx…Polzive!!! La giunta Fedriga FVG rifiuta le auto blù Made in Italy e preferisce quelle tedesche, spreko di 30mila euri. L’assessore Roberti recordman dei rimborsi spese trimestrali, davanti a Fedriga e Gibelli. Esclusivo

Secondo “IlPiccolo” sarebbero ben 14 le auto blu rimaste inutilizzate per sei mesi nei sottoscala della Regione Friuli VG, con uno spreco di danaro di almeno trentamila euro. Le ragioni del mancato utilizzo dei veicoli italiani made in Italy sono le seguenti: 

“La storia comincia nel novembre scorso, quando in Regione arrivano 14 nuove Fiat Tipo 1.600 per sostituire altrettante Volkswagen Passat della stessa cilindrata, il cui contratto era in scadenza per la fine del 2018. Le auto blu si prendono ormai sempre più spesso con leasing biennali, dopo i quali vengono restituite al fornitore che le immette sul mercato dell’usato. Le 14 Tipo bianche rigorosamente italiane, acquistate sulla piattaforma Consip, risultano sgradite agli assessori e ai loro autisti. Le macchine sono equipaggiate col minimo delle dotazioni e i membri della giunta ne lamentano spazi angusti e rumorosità. Nulla da fare, malgrado la Merkel, l’Unione Europea e i tedeschi, gli assessori riprendono a viaggiare sulle Passat precedenti il cui contratto viene rinnovato prima per sei mesi e poi prorogato fino al maggio 2020. Intanto le Fiat restano inutilizzate nei magazzini di Trieste”. Fin qui IlPiccolo. 

In Friuli la Lega preferisce la Germania. Tuttavia, viaggiare comodamente e in sicurezza è una prerogativa degli assessori regionali e, dai resoconti pubblicati sul sito della regione (vedi in calce), si ricava che nei primi tre mesi dell’anno 2019, l’assessore che ha macinato Kilometri più di altri è stato Roberti, seguito dal presidente Fedriga e da una sorprendente assessore alla cultura Tiziana Gibelli. In coda Pizzimenti e Fabio Scoccimarro (usa una Ford Mondeo ibrida). Ecco la tabellina:   

Related posts