17 Settembre 2019 - 12:34 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

ManiKomioCentrodestra Exxx…Polzive!!! Dalle Dolomiti al Tagliamento si sbrega la coalizione: A Dignano e Forni di Sopra i bossiani mandano fuori controllo i salviniani. Il segretario Fedriga impacciato, sbreghi planetari fra Mazzolini e Zilli; Bubisutti in soccorso di Marco Lenna.

Leghisti contro. E sono sbreghi. A Forni di Sopra, il sindaco uscente Azzolini, leghista doc, deve vedersela col sindaco ibrido-leghista di Forni di Sotto, Lenna. A Dignano, la coalizione di centrodestra che dovrebbe sostenere i BenitoRemix del CerchioTragico di Riccardi-Molinaro e Zanin, è priva della Lega. Luigino Toller, sostenitore della candidatura di Orlando, quota Ferruccio Saro, ha convinto i vertici regionali, Bordin, Zilli e Moschioni a tradire la coalizione.

Sbreghi elettorali da Champions che mandano in tilt il segretario nazionale della Lega Massimiliano Fedriga. Stasera, per dire, a Forni di Sopra, il candidato Marco Lenna sostenuto anche dal pericolante Riccardi, organizza un incontro pubblico con i leghisti Bubisutti e Boschetti. Giovedì sera a Carpacco, a sostegno della Lista di Toller, ci sarà l’intero vertice leghista regionale guidato dal capogruppo Bordin e dall’assessore Zilli. Toller è il più feroce avversario del candidato di Forza Tragica, Filippo Bisaro, l’assessore inutile (una delega, quella all’assistenza sociale) del comune sul Tagliamento.  

Dove c’è Mazzolini, non c’è Zilli. Dove c’è Barberio non c’è Zilli. Boschetti e Bubisutti spaesati. Cortocircuito da voltaggio altissimo che nasce alle sorgenti del Tagliamento e si allarga in pianura. Impacciato il segretario nazionale della Lega, Fedriga.

Il Friuli anarchico che non conoscevi affiora sulle punte del Varmost e si allarga sul letto del Tagliamento. Dalla sorgente alla pianura. 

Related posts