18 giugno 2018 - 11:33 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Marchette Fvg Exxx…Polzive!!! La campagna elettorale del Pd elargisce mesate da capogiro al personale della protezione civile: aumenti da 350 e 400 euri al mese, ai volontari bastan le divise

Aumenti di 350 e 400 euri/mese, indennità di funzione per il personale della protezione civile. E’ la campagna elettorale, bellezza.

Protezione civile Fvg, un gioiello. Nulla da eccepire. Tuttavia, il senso della solidarietà e del sacrificio verso il prossimo, grazie a Panontin e Bolzonello, assume un tornaconto economico ben retribuito, soprattutto se si avvicina la campagna elettorale. Ecco un esempio.

Il 27 febbraio scorso presso la sede della regione a Trieste è stato sottoscritto, a livello di preintesa, il contratto collettivo del comparto del personale non dirigente. Triennio normativo 2016/2018; è stato sottoscritto da CGIL, CISL e UIL; la CISAL non ha firmato. Nei dettagli, il documento presenta condizioni celestiali: cessione di giorni di ferie e le indennità di funzione per il personale della protezione civile.

In pratica, nelle pieghe contrattuali della preintesa si legge che: “…l’indennità per peculiari funzioni operative della protezione civile nei confronti del personale individuato per lo svolgimento di attività anche durante i giorni festivi e anche in orari disagiati…” è corrisposta nelle seguenti misure fisse lorde mensili, per dodici mensilità, ovvero:

400 euri/mese  per il personale di categoria D

350 euri/mese per il personale di categoria C e B.

Avete letto bene: 400 euri al mese di aumento.

Mentre il centro destra su balocca con la candidatura a presidente, il candidato Bolzonello e l’assessore Panontin forniscono adeguate condizioni per vincere le elezioni regionali: elargire generose mesate e condizioni favorevoli al personale del comparto unico regionale. Una forma come un’altra di campagna elettorale. Centrodestra, in campana!

Related posts