16 agosto 2018 - 6:40 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Novelli Exxx…Polzive!!! Il deputato di Forza Italia alza la bandiera dell’opposizione contro i gialloverdi: “Sui NoVax matrice culturale grillina confusa e muscolare, la battaglia di Forza Italia in aula sarà totale”. L’assessore Riccardi si adegua al governo

Trieste sfida Roma sui vaccini, Brandi e Novelli (Forza Italia) sfidano il governo sulle stregonerie.

L’estate delle grandi occasioni di Forza Italia. Se il governo sbanda paurosamente su vaccini e Decreti dignità, occorre ricordare che in Italia c’è ancora un presidio liberale che non è subalterno al governo delle stregonerie. Il deputato di Forza Italia Roberto Novelli lo ricorda e sintetizza così la questione sui NoVax di stampo GialloVerde: “La politica del nuovo governo contribuisce  ad aumentare la confusione sulle malattie infettive, chi penserà alle migliaia di bambini immunodepressi che rischiano la vita se vengono a contatto con bambini non vaccinati?”.

Non occorre leggere Cerasa (Il Foglio) per capire che la piega che sta prendendo questa innaturale maggioranza di governo non sta in piedi. In questo senso, Forza Italia resta garanzia di presidio di libertà contro i muscolosi gialloverdi che se ne sbattono delle regole.

Il deputato friulano Novelli tiene il punto e tenta di arginare la scivolatura khomeinista che sta codificando la maggioranza gialloverde. Sul NoVax respinge qualsiasi ipotesi di proroga che sarà discussa in commissione camera dal 3 settembre prossimo; sulla legge Dignità rivela tutti i limiti di un provvedimento che solo menti accartocciate e anacronistiche possono produrre. Infine, il deputato di Forza Italia porta la solidarietà al direttore di malattie infettive di Udine Matteo Bassetti, insultato e minacciato in malomodo con un volantino appiccicato sulla porta d’ingresso del padiglione 9 dell’azienda sanitaria di Udine. Dal canto suo, l’assessore regionale di Forza Italia Riccardi, resta neutrale e ribadisce di adeguarsi alle decisioni del governo 

Il tornante estivo è decisivo e Novelli fa opposizione alla camera contro una classe dirigente volatile e muscolosa che ne fotte di regole e regolamenti.

Related posts