16 ottobre 2018 - 10:07 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Olivotto Exxx…Polzive!!! Scoppia il caso politico: l’assessore al personale dei Monty Python del comune di Udine non ha l’appoggio del partito; personale nel caos; sigle sindacali respinte; sospetto conflitto d’interessi; la calda estate dei comici a palazzo; L’opposizione scanzona le linee programmatiche

Linee programmatiche dei Monty Python di Udine stracciate questa sera dai consiglieri dell’opposizione. Martines e Pirone incalzano i comici.   

Se l’assessora Silvana Olivotto non è ancora iscritta, malgrado le insistenze, a Fratelli d’Italia, chi rappresenta in giunta comunale? Fontanini Monty Python? Fratelli d’Italia non è in giunta. L’epoca dei comici a Udine, guidata dal pataccaro sindaco Fontanini, riserva solo sorprese, a ogni curva, un oceano.

Il caso Olivotto, l’assessora voluta dall’ex onorevole Daniele Franz e non iscritta al partito, tiene banco. Il consigliere comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia Luca Onorio Vidoni, non la riconosce, l’unico consigliere comunale del partito della Meloni si è dissociato e non ha firmato nessun documento di appoggio alla neo assessora che i vertici locali del partito, venerdì sera nell’ufficio dello studio Olivotto di via del Gelso, avevano frettolosamente sottoscritto.

La questione è, politicamente, molto seria e potrebbe determinare conseguenze in aula molto spigolose. La costituzione del nuovo circolo Udine Castello, molto più numeroso di quello che fa riferimento al segretario cittadino Ugo Falcone, l’arrivo di nuovi militanti e l’iscrizione del già esponente di AN Simone Mauro, costituiscono il punto di svolta del partito a Udine; secondo i beninformati, in elaborazione ci sarebbero già dei documenti scottanti.

In quanto alla giunta, resta problematica la posizione dell’assessora al personale del comune, Olivotto.

Il segretario regionale della CISAL Fabris e l’esponente della RSU Cisal Michele Tomaselli, malgrado le loro insistenze, non sono stati ancora ricevuti. I nodi irrisolti, contingenti, sono: premio produttività 2017 ai dipendenti dell’Uti Friuli centrale; mansioni spettanti alla polizia municipale visto che la comandante tiene occupata una pattuglia in ufficio a verificare il programma di lettura delle targhe dei veicoli in transito invece di controllare il territorio. Decisioni da assumere e concordare con le parti sociali. Se sa chi sostituirà il direttore generale dell’Uti Giuseppe Manto (fra 10 giorni scade la sua permanenza); chi sarà il nuovo dirigente al personale? Chi avvierà i concorsi interni per il personale? Vieppiù che, secondo alcuni consiglieri, vi sarebbe un clamoroso conflitto d’interessi (avv. Barbara Bevilacqua) rimbalzato dal comune di Martignacco e precipitato presso lo studio dell’avvocato Olivotto. Monty Python, l’estate più calda del Nord Est…e siamo solo alla prima estate.

Related posts