23 Agosto 2019 - 12:29 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

PasianDiPrato (Ud) Exxx…Polzive!!! Dopo la querela al presidente della pasianese Venier, le purghe cambogiane del sindaco Pozzo puniscono la Lega e azzerano la lista “Volontariato e Solidarietà” di Del Fabbro.

Il caso della querela per diffamazione intentata dal sindaco Pozzo al presidente della ASD Pasianese Calcio, ha sollevato in Friuli e negli ambienti politici, un polverone di dimensioni planetarie. Dopo la riconferma a sindaco di Andrea Pozzo, la periferia udinese si sta trasformando come una soffocante provincia cambogiana. Per il sindaco, il dissenso va orgogliosamente perseguitato. Le spie si sono accese anche ieri quando Andrea Pozzo ha partecipato in pompa magna e scortato dai bubez locali, alle premiazioni dei campionati di basket under 16 al palasport Vecchiatto. Un’occasione d’oro per intuire le gradazioni del regime che, dopo aver colpito la polisportiva di Venier, ha messo nel mirino due bersagli: “Volontariato e Solidarietà” e ridurre al minimo le pretese della Lega. Sul primo caso, il sindaco intende sfarinare le velleità del candidato sindaco Quai di volersi intestare la paternità della presenza in consiglio della lista civica di Del Fabbro (oggetto di ricorso). Sul secondo, ridurre al minimo le pretese della Lega. Alle ultime comunali di Pasian di Prato il partito di Salvini ha preso mille voti, metà di quelli delle europee mentre le due liste di Pozzo più quella dell’Udc superano di ben 100 voti il corrispettivo della Lega. In questo senso i rapporti di forza andrebbero riequilibrati anche in virtù dei nuovi ricorsi che sono in attese dell’esito, se accolti o meno. 

Related posts