17 dicembre 2018 - 8:23 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Scuole d’infanzia del comune di Trieste: soglia del 30% di stranieri e crocefisso nelle aule

Ipotesi di modifica al regolamento delle scuole d’infanzia del comune di Trieste.

Fuori gli stranieri, dentro i crocefissi. Il caso Cisint a Monfalcone (tetto del 45%) ha fatto scuola e adesso pure il Comune di Trieste intende fissare un tetto massimo del 30% alla presenza di «bambini di cittadinanza non italiana» nelle materne. È quanto emerge dalla proposta di modifica al regolamento delle scuole dell’infanzia comunali avanzata dalla giunta Dipiazza. Diventa obbligatorio il crocefisso e l’insegnamento della religione cattolica come parte integrante del piano dell’offerta formativa. La parola finale spetta al Consiglio comunale di Trieste.

Related posts