24 settembre 2018 - 10:26 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

SERGIO BEDESSI EXXX…POLZIVE!!! IL GIA’ COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE DI UDINE ASFALTA LA MINISTRA PINOTTI: IGNORANTE! SINISTRA BAU BAU

Sulla bandiera esposta all’interno della caserma Gen. Baldissera a Firenze il ministro della difesa italiano fa un erroraccio da matita blu. Lo rileva il già comandante dei vigili urbani di udine, Sergio Bedessi. C’è niente da fare, a sinistra la storia la vedono solo da un angolazione, dopo “I fatti di Como”, eccoci a Firenze. Sono i giorni del bau-bau terzo Reich.

Quale occasione migliore che la banalissima incursione di quattro simpatici figuri a Como per dare fiato al pericolo fascista? I voti scarseggiano, quindi: la sinistra bau-bau, quella colpita dalla salottite e in disperata ricerca di consenso, si allarma e grida: attenti ai nazi!! maddeché??

A dar fuoco alla miccia c’ha pensato Tommy-Tommy gnao gnao (Cerno, copyright Il Foglio) che l’altro giorno su radio tre, in cinque minuti d’intervista ha infilato: partigiani, perimetri, sangue, resistenza, omofobia, repubblicafobia, bolognafobia, resurrezione del Duce, santificazione di Hitler. Una reazione ai “fatti di Como” incontenibile, al limite dell’isterismo.

Ma il nostro Tommy Tommy gnao gnao non è stato lasciato solo, lo hanno seguito Debby-lafuga-Serracchiani, Veltroni d’Africa, Nicola Fratoianni e la marziana Pinotti, ministro della difesa. Gianni Candotto di Fratelli d’Italia la chiama più semplicemente “Pipinotti”. Nemmeno lei, poteva ignorare il pericolo dell’invasione dei seguaci di Casa Pound e ha colto subito l’occasione per prendersi una tranvata storica: all’interno della caserma dei Carabinieri di Firenze intitolata al Gen. Baldissera è stata scoperta una bandiera neonazista. Apriti cielo!! Bau bau.

La ministra non poteva trattenersi e ieri ha subito preso la parola…bum!: “Quella bandiera sventola in molte manifestazioni – tuona l’ignorante ministro – pretendo chiarimenti rapidi e provvedimenti rigorosi…”

A smontare il catafalco del terzo Reich ci pensa un fiorentino doc come il già comandante della polizia municipale di Udine, Sergio Bedessi: “Quella bandiera è quella della marina imperiale tedesca! Ignoranti.” Infatti, a ritagliare rigorosamente la questione interviene anche Alessandro Meluzzi: “Quella bandiera usata dai Carabinieri non è nazista, bensì della kaiserlichemarine ed ha sventolato sulle navi della marina imperiale tedesca fino alla fine della grande guerra terminata nel 1918. Possiamo interrogarci su cosa ci faccia questa bandiera appesa a una caserma dei Carabinieri, ma non possiamo definirla nazista. Questa è una questione di storia”.  

Salottite Bau bau…Tommy Tommy gnao gnao.

Related posts