14 dicembre 2018 - 12:11 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

TELESCA EXXX…POLZIVE!!! L’ASSESSORE ELOGIA IL SINDACO POZZO SU SERENI ORIZZONTI; PASIAN DI PRATO DECISIVA PER LA PARTITA ALLE REGIONALI FVG

Quanto conta l’appoggio di un sindaco per i candidati alle regionali? Dietro la scena dell’inaugurazione del centro direzionale della “Sereni Orizzonti” di Pasian di Prato non si parlava d’altro: voti. 

Che Blasoni sia un grande imprenditore è fuori discussione, tuttavia, come ha sottolineato l’assessore regionale Telesca ieri all’inaugurazione della nuova sede di Sereni Orizzonti: “Questo risultato è stato conseguito grazie al dialogo e alla correttezza dei rapporti che ci sono stati tra l’impresa e gli uffici pubblici.” Il riferimento all’amministrazione comunale di Pasian di Prato guidata dal sindaco forzista Andrea Pozzo è chiaro, il successo della sinergia tra pubblico e privato si è concretizzato nel rispetto dei tempi per la realizzazione della struttura senza intoppi burocratici; la numerosa partecipazione di cittadini ha fatto il resto. E qui scatta il punto politico.

A poco più di tre mesi dalla presentazione dei candidati per la madre di tutte le elezioni, regionali 2018 in Fvg, i sindaci diventano un punto di riferimento decisivo per ottenere il seggio in consiglio regionale: si tratta di preferenze. Il caso del sindaco di Pasian di Prato, targato Forza Italia corrente Blasoni, è paradigmatico se si tiene presente che alle ultime comunali ha vinto grazie alla capacità di trasferire ben 1.200 voti che alle concomitanti europee avevano preso un’altra direzione. Il comune alle porte di Udine conta circa 8mila votanti (non parliamo di comuni da 2/3mila abitanti), un numero importante che stabilirà l’esito finale dei candidati che vorranno ambire al seggio regionale, anche perché la soglia minima di preferenze da raggiungere nella lista di Forza Italia e nel collegio di Udine è di almeno 2.000 voti. 

Related posts