25 Giugno 2019 - 10:19 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

VestagliaFontanini Exxx…Polzive!!! Le mani della Bioman di Angelo Mandato su Udine. La società coinvolta nello scandalo SESA, gestisce gli impianti della Net. Il ruolo dell’ex guru di Vannia Gava.Esclusivo.

Stasera si è tenuto l’ennesimo incontro sul tema della raccolta rifiuti col sistema porta porta di cui il sindaco di Udine Fontanini vuole imporre ai residenti. Si è trattato di una commissione consiliare convocata dal presidente Govetto. Si naviga a vista. Ma la presenza del referente del sindacato Fiadel per il NordEst, Maurizio Contavalli, ha aperto gli occhi ai fanatici introducendo la questione degli addetti ai lavori. Ma il punto non è questo. La questione diventa seria per via della Net che dovrebbe fornire il rivoluzionario servizio. Chi gestisce i due impianti di smaltimento di Via Gonars a Udine e di San Giorgio di Nogaro? Una ditta che è entrata in queste ultime 48 ore in una bufera planetaria per via dell’inchiesta di Fanpage.it. La Sesa (Società Estense Servizi Ambientali) è una delle imprese più importanti d’Europa nel settore del compostaggio industriale. Il 51% detenuto dal comune di Este (Pd) e il restante 49 detenuto dalla holding Finam che fa capo ad Angelo Mandato. Mandato arriva in Sesa nel 1995 insieme a Sandro Rossato, un veneto soprannominato “Il Calabrese” per via dei suoi contatti con la ‘ndrangheta nonostante fosse nordestino. Nel 2006 Rossato viene arrestato, morirà nel 2015. A quel punto entra in campo la Finam di Mandato che si sostituirà alle quote detenute dallo scomparso Rossato. La Holding di Mandato è formata da un castello di società che hanno sede a Mirano, stesso indirizzo. Per ora ai friulani interessa la Bioman che è detenuta per il 50% dalla Finam, poi arriveremo anche alla Agriman. Dal 2017 tutti i rifiuti solidi urbani indifferenziati sono stati conferiti e trattati negli impianti di Net S.p.A., e di San Giorgio di Nogaro (dal 2017 dopo revamping). L’impianto principale di San Giorgio di Nogaro è gestito dalla Bioman Spa che effettua la gestione complessiva per conto di Net. L’assistente personale del veneto Angelo Mandato è Fabrizio Ghedin (che oggi dimesso) responsabile delle relazioni esterne della Sesa e collaboratore della sottosegretaria leghista Vannia Gava. Ghedin assicurava, per conto della Bioman, un investimento di 300mila euri in pubblicità pur di interrompere l’inchiesta di Fanpage. Lo stesso collaboratore di Angelo Mandato, aveva spesso parole di elogio nei cionfronti di Vannia Gava per interventi normativi favorevoli rispetto al biometano. La Net di Udine è nelle mani della BioMan. Le mani dei veneti sul Friuli con la complicità del sottano VestagliaFontanini.

Related posts