8 Luglio 2020 - 5:37 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

PolverieraTrieste Exxx…Polzive!!! Bufera sul porto. Parla D’Agostino. Ruvido attacco del presidente defenestrato contro coloro che: “…stanno seduti in poltrona e che vogliono il male del porto”. A chi su riferisce? Esclusivo.

 

 

Lunedì, massimo martedì, sarà presentato il ricorso presso il Tar del Lazio.

Il presidente decaduto causa inconferibilità d’incarico, ha incontrato nel primo pomeriggio di oggi gli operai del porto di Trieste per ribadire la volontà di tentare tutte le carte possibili per ritornare alla guida del porto. Gran servizio pubblico di Telequattro che ha trasmesso in diretta tutti gli interventi dei protagonisti, compreso quello del sindaco Dipiazza e del neo commissario Sommariva. Il passaggio che ha colpito i presenti è stato quello delle accuse che l’ex presidente ha rivolto a presunti figuri, “seduti in poltrona…”.

A precisa domanda, D’Agostino risponde: “Seduti sulla poltrona significa che sono quelli che vogliono il male di questo porto, che possono stare da qualsiasi parte. Stanno lì, tranquilli, attendono che passi la buriana. A loro – insiste D’Agostino – bisogna insegnargli che la buriana non passa!”. Il senso è figurativo, D’Agostino ritiene che chi muove i fili, colui che ha architettato la sua decadenza, non sia neanche a Trieste.

“Stiamo facendo tutto il possibile! so che non sarà facile e so che potrò anche perdere…, adesso vediamo cosa succede questa settimana. Ora dobbiamo usare la testa”.

Il presidente defenestrato dall’ANAC ha ricordato la solidarietà di tutta la politica regionale. “Non mi risulta che manchi all’appello qualcuno…anche Forza Italia con Riccardi, il sindaco (è ancora di Forza Italia?) Dipiazza e il deputato Pettarin di Gorizia”.

Infine è intervenuto il nuovo commissario Mario Sommariva che ha elencato gli impegni più immediati:

 

Related posts