9 Aprile 2020 - 1:20 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

BordelloUdine Exxx…Polzive!!! Schifosi episodi di sessismo in Polizia Locale: L’ufficiale abusivo, tal zoppetto Dri fa il gradasso e offende le vigilesse: “…Stai a casa a scopare con tuo marito”. E ancora: “…dì che me l’hai mollata”. Fontanini-Del Longo e Ciani scandalosamente in silenzio.

Si sono rotti i coglioni, uomini e donne, sbreghi laceranti.

I vigili hanno perso la pazienza e non ce la fanno più a farsi comandare da un incapace, le donne schifate dalla volgarità di uno zoppetto che le disprezza e le insulta (Dri).

Mezza truppa vuole smammare da Udine. Fontanini, Ciani e Del Longo non sanno come fare per trattenerli. L’ultimo, in ordine ddi tempo, gravissimo episodio è sintomatico della tensione che si respira in via Girardini: avances e becere confidenze rivolte alle agenti. 

L’altri ieri una delegazione di vigilesse è stata ricevuta dall’inutile comandante Del Longo. Il motivo dell’incontro era gravissimo: Denunciare lo schifoso e oltraggioso comportamento di un frustrato dirigente abusivo, tal Giulio Dri detto lo Zoppetto. Le denunce delle vigilesse lamentavano confidenze da voltastomaco e commenti latrinosi rivolti a loro stesse. Ad un’agente neo assunta, che si trovava nelle disponibilità di rinunciare al riposo e aveva domandato di voler entrare in servizio, il dirigente abusivo Giulio Dri, le aveva risposto: “..ma stai a casa a scopare con tuo marito…”. Pazzesco. Udine latrina d’Italia.

A un’altra vigilessa si è permesso di darle un suggerimento poco galante: “Se qualcuno ti chiede perché sei spesso in ufficio, rispondi, perchè me l’hai mollata”. Vergogna planetaria. Ma chi ha messo lì quel caprone? Quanti voti ha preso con la Lega alle ultime elezioni per meritarsi la direzione della viabilità? Polizia Locale di Udine, vergogna sociale, amministrativa e culturale, indegna di governare la ex città più elegante del Nord. Ormai i risentimenti e le vendette fra colleghi sono all’ordine del giorno. Un comando senza guida trasformato in un bordello in un casermone discriminatorio e sessista. Il blogger è in possesso di altre denunce ancora più puntuali e circostanziate. Tornate nel Contado (con la C majuscola), siete la vergogna dell’Italia. 

Related posts