20 Ottobre 2020 - 2:47 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CodroipoLunaPark Exxx…Polzive!!! Giovedì 29 ottobre convocato il consiglio comunale. Mistero sul Foro all’Asp Moro, offerta di nomi sul tavolo del sindaco. Esclusivo.

Venerdì 16 ottobre inizia il Luna Park di Codroipo. Dopo la botta di culo per il ducetto della sospensione di San Simone, ai friulani restano solo le giostre. Nel medesimo tempo ribolle la maggioranza. E’ convocata per il prossimo 29 ottobre l’assemblea del consiglio comunale. Ancora fuori dalla porta la questione dei conti dell’ASP Moro. Spuntano alcuni nomi di volontari disposti ad entrare nel Cda per farsi impiccare sui bilanci. Il ducetto alla ricerca di un nuovo presidente, si parla di un primario di livello per quanto riguarda la produzione scientifica e biomedica molto vicino ai Ciriani di Pordenone.

 

Polverizzata causa Covid l’edizione fantasma di San Simone 2020, ai codroipesi restano solo le giostre e il passaggio del Giro d’Italia. Per il ducetto è stato un colpo di culo formidabile, meno rotture di palle e sventato anche il pericolo di una festicciola della ribolla che, secondo alcuni amministratori locali, la regione aveva già finanziato con 25mila euri. Superati i fastidi del Luna Park e del Giro d’Italia, l’attività amministrativa volge l’attenzione verso i lavori del consiglio comunale convocato per il 29 ottobre. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio consuntivo che permetterà al sindaco-ducetto di distogliere l’attenzione dei consiglieri dal Foro di bilancio dell’ASP-Moro che si sta allargando sempre di più. Nel consiglio comunale di luglio era stata votata all’unanimità una mozione che impegnava il presidente facente funzioni a riferire in aula sullo stato dei conti dell’azienda. La maggioranza, ma soprattutto l’opposizione, ignora e non insistono. Come mai? Pochi danno importanza all’andamento dei bilanci. E’ chiara la responsabilità trasversale sullo stato della tormentata azienda Moro. Ed è per questa ragione che, da mesi, nessuna forza politica si azzarda a fornire i nomi dei due consiglieri che mancano. Le dimissioni dell’ultimo presidente, avvocato Molaro, hanno scombussolato i vertici dell’azienda. Caso strano, e secondo rimbalzi che giungono da viale Duodo, oltre al primario pordenonese inviato a Codroipo dai vertici di Fratelli d’Italia, spuntano esponenti di associazioni e circoli locali che avrebbero inviato le lettere di disponibilità al sindaco per completare il Cda. Uno su tutti il già presidente dell’ASP e questurino impiccione Thierry Snaidero. Il Circolo La Tribuna, di cui è da poco presidente, si è ormai ridotto a un paio di soci e Snaidero è alla ricerca di un incarico istituzionale in proiezione candidatura sindaco. Tuttavia sono posizioni personali che non hanno incontrato il favore dei quartieri alti delle rispettive compagini. Almeno in un caso.

In quanto all’opposizione, viene segnalata la sorprendete ripresa dell’attività di Mario Banelli che la prende larga. Il teorico del dossettismo friulano è il promotore di un incontro che ha per tema: «Per la Terza Ricostruzione» che si terrà a  Casarsa sabato 17 ottobre. I maligni intravedono una mossa in contropiede di Banelli per incasellare prima di altri della stessa area politica, le pedine per il traguardo codroipese del 2022.  

Related posts