23 Settembre 2020 - 2:26 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CrockFriuliDoc Exxx…Polzive!!! L’assessore Franz dimentica di distribuire 30mila volantini pagati da Pantalone. Il sindaco sfiduciato sul referendum. Esclusivo.

Almeno una 50ina di pacchi contenti le guide graficamente orribili di FriuliDoc sono nascosti e accatastati dietro l’androne di palazzo Morpurgo di via Savorgnana, sede strategica dell’assessore ai grandi (??!!) eventi di Udine. Maurizio Franz e la sua assistente Grillo, si sono dimenticati di consegnare il prezioso Bignami agli standisti e ai pochi frequentatori dell’edizione intestata alla Peste mondiale del 2020. Il paradigma della disorganizzazione degli uffici sta tutta in questa foto con la vergogna dello spreco di carta e di danaro tirato fuori da pantalone e destinato ai cassonetti. Le cifre che l’assessore leghista ha pivettato in questi giorni sulle presenze al sagrone del Covid non reggono e non sono credibili di fronte a questa maldestro rispetto dei soldi dei contribuenti. Ad aggiungere caos al seguito di Friuli Doc, va ricordato l’appuntamento referendario che, se valesse l’assioma politico delle opposizioni contro il governo giallo-rosso, qualora vincesse il NO, Fontanini dovrebbe andare a casa. Tutto l’inner circle leghista di Udine, a cominciare dal responsabile della comunicazione per la provincia Fabrizio Bernetti, segue le indicazioni di Fedriga, che sono per il NO. Nessun leghista udinese sta col sindaco di Udine, che ha annunciato che voterà SI. Con lui anche il sindaco di Trieste Dipiazza.

Un nuovo sbrego centrodestrista si prospetta all’orizzonte. Il SI vincerà e i seguaci di Fedriga saranno rullati. L’affermazione del SI consentirà al sindaco di zittire e annientare sul nascere tutte le pretese autunnali di 11esimi o 12esimi assessori.  

Related posts