21 Settembre 2020 - 11:07 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CuccagnaCafc Exxx…Polzive!!! Come da previsioni, il trombato Benigno rieletto presidente del Consorzio. Esulta Donà il parente fotografo. Il caso delle tariffe Ausir. Esclusivo.

L’uomo chiave della bassa friulana per conto del presidente del consiglio regionale Zanin, è stato rieletto presidente del Cafc il consorzio acquedotto del Friuli. Era stato trombato come sindaco alle elezioni comunali di Latisana. Le previsioni sono state rispettate. La cupola affaristica (Mtf Lignano) del forzista Zanin aveva assoluto bisogno di confermare la pedina al Consorzio. E’ il sistema delle poltrone affidate a persone di fiducia che sapranno restituire il favore in termini di voti alla prima occasione utile.

In quanto al lato più tecnico della nomina, la presidenza del forzista Benigno, risponde al caos delle tariffe modificate retroattivamente e decretate recentemente dall’inutile Ausir. Utenti che dovranno pagare per i periodi in cui non erano intestatari delle bollette. La stranezza di questo provvedimento risiede nel fatto che la modifica vale solo per i gestori friulani. Iris acqua e Hera, nulla.

Ma c’è un altro magheggio che illumina la cupola guidata da Zanin. Quella di Marco Donà, il parente fotografo di Benigno con studio fotografico a Lignano, che riceve incarichi in affidamento diretto per foto, album e book fotografici per la pubblicazione di bilanci stravaganti e dai costi stellari. Gli ultimi importi superano i 200mila euri. Paga Pantalone.  Vedi Leopost. 

Related posts