6 Agosto 2020 - 11:12 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

DisordineLegaFvg Exxx…Polzive!!! Il “Caso Udine” sbrega la Lega: La capogruppo Ioan e il responsabile Comunicazione Bernetti contro Ciani e Fontanini: “Serve l’Esercito”. Maggioranza in bilico. Consiglieri invocano una verifica. Esclusivo.

 

La Lega s’incarta sull’esercito.

Il consigliere Foramitti sta bene. Questo è importante. Chi sta invece andando a rotoli è il programma dei BenitoRemix espressione friulana del segretario regionale della Lega Massimiliano Fedriga. Una figura di merda via l’altra.

Oggi, in consiglio regionale a Trieste, erano ben pochi i leghisti che volevano commentare i fatti di Udine. Si tenevano molto alla larga.

Prima la svista sulla realizzazione del più grande centro culturale islamico in Friuli, poi la furiosa lite di venerdì scorso che ha interessato una decina di stranieri (6 arresti) mentre 2 pattuglie della polizia locale, al comando dello zoppetto Dri e del comandante Del Longo, sostavano tranquillamente in piazza libertà (è intervenuta la Polizia). Oggi, il fattaccio, in pieno giorno. Uno straniero, visibilmente ubriaco ha seminato il panico in via Leopardi zona Pullman Bar e colpito con un pugno il consigliere comunale Paolo Foramitti. Ennesimo episodio del “Caso Udine” che rivela l’incapacità amministrativa di Fontanini e del suo cocco Ciani, delegato alla sicurezza. La città governata dalla Lega è la più insicura di quelle del Nord. Alla babele udinese si aggiunge il disordine ideologico tutto interno alla Lega. Fontanini e Ciani, per non disturbare Prefetto e Questore, hanno sempre snobbato l’impiego dell’esercito in una zona ormai fuori controllo. Oggi invece, la capogruppo Lorenza Ioan e il responsabile della comunicazione della Lega per il Friuli, Fabrizio Bernetti, invocano la presenza dei militari. Cortocircuito. Maggioranza in bilico. 

Related posts