25 Maggio 2020 - 12:24 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

DisordineUdine Exxx…Polzive!!! AllarmeVirus: non si trova mano d’opera per raccogliere i bidoncini impestati. Da 4 mesi Onofaro cerca 15 operai, nessuno si presenta. Domani il consigliere Govetto convoca la maggioranza a palazzo. DelirioEsclusivo.

Premessa. Il feudo leghista disprezza i cittadini, altro che le clacsonate di Salvini in difesa degli italiani. Balle, balle su balle, un pivettaro allevato a mojito e hamburger. Vieni a Udine dove un sindaco della tua genìa vuole infettare mezza città con la sciagura dei bidoncini all’aperto, ecco le immagini.

Ed è proprio la sciagurata idea del porta porta che mette in crisi anche la Net di Fuccaro, non si trovano operai. Chi andrà a tirar sù la plastica infettata? Le ultime notizie sul fronte lavoro della regione FVG, sono allarmanti. Da 4 mesi la ditta Onofaro (azienda che ha vinto l’appalto porta porta a Udine) pubblica l’avviso di ricerca di manodopera, si cercano ben 15 operai. Da oltre 120 giorni, nessuno si presenta. Chi raccoglierà le scovasse in città? Fontanini fa spallucce com’è suo solito, e se ne sbatte della salute dei cittadini, ma la situazione è esplosiva come l’ha narrata il consigliere Enrico Bertossi rispetto ai pericoli che corrono gli utenti ai tempi di Corona-Virus con i bidoncini esposti per ore e ore sulla strada. Ed ora la catastrofe. Riunioni nel salone del popolo ai tempi della peste. Almeno una 20ina di persone parteciperà domani all’incontro. Uno sbrego sanitario e politico. Fuori di testa. Domani, venerdì santo, il sindaco ha convocato per le 11,30 una riunione di maggioranza con giunta e capigruppo. Guarda caso, la riunione è allargata anche ai consiglieri delegati. Coma mai? Molto semplice. Uno dei componenti più affettuosi di Fontanini è il baciapile Govetto, inviso a Forza Italia che, grazie al magheggio della delega(famiglia), potrà partecipare alla riunione. Le scintille fra il capogruppo azzurro Barillari e il giullare del pivettaro salgono fino in castello.

Un centrodestra irriconoscibile che sta trascinando la città nell’abisso. I compagni di viaggio dei leghisti tacciono, o si limitano ad scambiarsi i “like” su facebook. Una vergogna totale per una città che fino a ieri godeva di una dimensione progressista ed  europea

Related posts