26 Novembre 2020 - 9:45 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

DisordineUdine Exxx…Polzive!!! Fontanini, Franz, Brianti e Saltarini nel mirino dei giostrai: “Siamo stati costretti a venire a Udine”. Preannunciata una salatissima azione legale. Bruciati altri 10mila euri per i servizi igienici. Esclusivo.

 

Fra allacciamenti, Bagni chimici e cause civili, il disordine dei periferici ha provocato un danno di circa 200mila euri. I giostrai sono stati costretti a venire a Udine a causa di un artificioso regolamento che, se avessero rinunciato, avrebbero subito delle penalità e tre anni di sospensione.

ManikomioFriulano, annullato anche il Luna Park e le conseguenze, per Pantalone, sono gravissime. Oltre ai 45 mila euri bruciati per gli allacciamenti, i periferici avevano già stanziato 10mila euri per i bagni chimici. Tutto in capo a Pantalone. L’assessore più inutile della storia udinese e il sindaco eletto per sbaglio, non riescono nemmeno a organizzare il Luna Park. E i danni aumentano. Chi paga?

E’ in corso un vertice a palazzo D’Aronco di Udine fra i rappresentati degli operatori degli spettacoli viaggianti e l’amministrazione comunale. Il vulnus è targicomico e vede coinvolti gli eletti per sbaglio e le categorie sindacali dei giostrai. 

 

 

Gli operatori chiedono un rimborso di oltre 100mila euri. Sono loro stessi a puntare il dito contro l’assessore Franz reo di aver sempre ignorato le perplessità sull’allestimento del Luna Park. Ma il danno più grave lo ha compiuto il direttore del Dipartimento di Prevenzione di ASU FC, Giorgio Brianti. Sabato pomeriggio ha disposto l’annullamento della manifestazione. Sul punto, gli operatori sono fermi. Dal febbraio scorso tutti i Luna Park rispettano un protocollo Covid, e tutta l’area dev’essere sorvegliata. «I nostri Luna Park – riferisce un addetto – sono più sicuri degli autobus che girano per Udine». Preannunciate azioni legali

Related posts