31 Marzo 2020 - 3:03 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

EcoParentopoli Exxx…Polzive!!! Pordenone infetta, Regione malata: dopo che blogger ha scoperto il magheggio del presidente di Ambiente & Servizi Isaia Gasparotto, la figlia Cinzia coperta di vergogna, rinuncia all’incarico. E se non ci fosse stato il blogger? La consigliera di Porcia (Pn), Elisa Barbuto chiede le dimissioni del CDA

Cinzia Gasparotto, la figlia di Isaia, coperta di vergogna e figura di merda mondiale. La paraculata del babbo Isaia finisce alla berlina grazie alle brillanti ricerche dei comancheros della destra Tagliamento che hanno scoperto un magheggio da Champions: il padre Isaia, tre volte deputato, ex PCI e presidente del CDA di Ambiente & Servizi di San Vito al Tagliamento (Pn) che detiene il 99,66% delle quote della partecipata EcoSinergie, aveva imbastito un concorso su misura per la selezione di un elenco cui attingere per assunzioni future nella partecipata di famiglia: la EcoSinergie appunto; coinvolta anche la Net di Udine. Guarda caso, i candidati ammessi alle prove del 20 marzo scorso erano pochi: uno solo! Il magheggio è stato scoperto dal blogger cui alcune testate si sono ben guardate dal citare. Pordenone infetta, Regione malata.

Insomma, dopo che Leopost ha scoperto la parentopoli sanvitese, la figlia, coperta di vergogna ha rinunciato all’eventuale incarico. Sul punto interviene l’infaticabile consigliera comunale di Porcia, Elisa Barbuto, la ragazza è tosta e si è subito attivata per chiedere le dimissioni dell’intero CDA e di riportare il codice etico e di comportamento del personale, alle condizioni precedenti le modifiche del 12 dicembre 2018; modifiche che hanno consentito di aggirare la legge Madia per evitare casi di corruzione e di parentopoli come questo. Figure di merda all’ombra di Madonna di Rosa. Ripubblichiamo la selezione “furba”. Legge bene:

Related posts