26 Gennaio 2020 - 10:02 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Exxx…Polzive!!! MagheggioPlanetario per compiere l’ennesima Parentopoli Carnica: Asse ForniAvoltri-Sutrio-Latisana per assumere Gianluca Ferrari, figlio del sindaco ff di Forni. La graduatoria furba dell’UTI Bassa Friulana. Esclusivo.

In calce la delibera, l’assunzione è avvenuta proprio oggi: 3 dicembre.

Il magheggio merita la pagina giacché rappresenta il paradigma dell’infezione tetanica che travolge la Carnia, bel suol di merda. Parentopoli da urlo. Come fare per sistemare a tempo indeterminato in un comune della Carnia un raccomandatissimo figlio di sindaco? La procedura è mondiale e coinvolge ben 2 comuni e un’Uti della bassa friulana, quella di Latisana-Lignano. Funziona così: Il duo Alessia Benedetti (nella foto, responsabile ufficio personale UTI ed ex assessora in quota PD della giunta Brollo) e Maurizio Crozzolo, dirigente senza aver vinto mai un concorso e più prorogato d’italia, hanno inventato il regalo di Natale per il figlio di un sindaco. Come poteva sapere papà Manuele Ferrari (ora vice sindaco di Forni) che a Sutrio (Doge Marsilio) si rendeva necessaria l’assunzione di un istruttore tecnico categoria “D”? L’intreccio è clamoroso se si pensa che da una graduatoria rapidissima dell’UTI Riviera Bassa Friulana di Latisana (a 150 km. da Sutrio) approvata con Determinazione del 15 novembre scorso, appare il nome del paraculo. Di chi si tratta?  Gianluca Ferrari figlio di sindaco piazzato solo 4°. Com’è possibile che il 4° in graduatoria possa essere imbucato a Sutrio? Semplice, il 1° viene assunto all’UTI Riviera, il 2° e il 3° ovviamente rifiutano per ovvi motivi logistici e vengono smistati nei comuni limitrofi. A questo punto lo scorrimento gira come un orologio e incrocia il figlio del sindaco di Forni Avoltri, il piazzato Gianluca. Carnia infetta, Regione malata.

Dopo la “magica” assunzione a tempo indeterminato del 29 aprile scorso, ed in tempi non sospetti (a meno di un mese dalle elezioni amministrative di Tolmezzo vinte da Brollo) di Stefano Marcon figlio di Valter, imbucato all’ufficio OO.PP. del comune grazie allo scorrimento di una vecchia graduatoria, e dopo l’assunzione di Elisabetta Zanier, cugina del dirigente dell’Uti Carnica Crozzolo…, esplode il caso di Gianluca Ferrari, figlio di Manuele, sindaco (ff) di Forni Avoltri, già candidato alle regionali con la lista di Bolzonello e ora in stretti rapporti con la nuova creatura di Ferruccio Saro. Carnia nella morta gora, nella melma. Irriconoscibile. Paga PANTALONE. Ecco le determine, firma il segretario generale Nicola Gambino. Controlla le date: 

Related posts