3 Giugno 2020 - 1:05 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Grillini nel caos: L’ex ministro Cirino Pomicino incenerisce il ministro Bonafede sulla prescrizione.

 

L’ex ministro Cirino Pomicino, assolto dopo 11 anni di gogna, asfalta su “Libero” il ministro della Giustizia, Bonafede, il brano:

“(…)Il nostro ineffabile ministro della Giustizia mettesse mano prima alla modifica del processo penale e all’aumento del personale giudicante ed amministrativo dei tribunali e poi vedrà comela prescrizione apparirà in tuttala sua legittimità essendo peraltro un istituto obbligato dalla stessa norma costituzionale che prevede una ragionevole durata del processo. Qual è la ragionevole durata di un processo secondo Bonafede? Dieci, quindici, venti anni? Quando mi applicarono tre volte la prescrizione mai richiesta e in un caso addirittura invano rifiutata erano già passati oltre 10/11 anni per il solo primo grado di giudizio. Non vorrei aggiungere infine una malizia che spesso risponde al vero, ma sa Bonafede che spesso per evitare figure barbine all’ufficio del pubblico ministero il processo viene portato in tempi lunghissimi da alcuni collegi giudicanti proprio per applicare la prescrizione? Ed infine uno stato di diritto può continuare ad esistere quando c’è un gruppo di persone che non sono giudici ma solo inquirenti e che sono i soli italiani ad essere non punibili, nemmeno disciplinarmente, per qualunque iniziativa essi prendano? La libertà delle persone e la tutela della loro dignità sono valori costituzionali (…).”

Related posts