23 Settembre 2020 - 2:39 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

MangiatoiaCarnica Exxx…Polzive!!! Smascherata la cupola “Bubisutti”: Erica da 10 anni responsabile al Cosilt di Tolmezzo telelavora da Pescara. Presiede un Comitato cittadino della città adriatica. La sorella Gloria revisore in CCIAA PN-UD. La zampata di Crozzolo: sistemato il figlio di Monica Iob. Esclusivo.

Il fenomeno Conca Tolmezzina, da Bubisutti a Crozzolo, passando per il “giro” Iob della greppia Uti Carnia diretta dal predecessore di Mareschi.  

Per capire la ramificazione della stirpe Bubisutti, occorre riandare agli albori del Cosint di Tolmezzo (ora Carnia Industrial Park) e al Comitato di San Floriano di Illegio (Ud) dove si incrocia il nome di Gloria Bubisutti, garante dei conti della fenomenale compagine di Don Geretti. La presenza dell’economa nei punti chiave alpini è strategica per sistemare, grazie ai buoni uffici di un ex direttore, la sorella Erica. L’infuenza Bubisutti investe anche PromoturismoFvg. Irresistibile la carriera di Iacopo Mestroni, nominato dal direttore Gomiero responsabile ICT e degli acquisti integrati per i poli montani, con sconfinamenti anche in Adriatico. Celebre l’idea del Mestroni delle reti anti-Covid a Lignano-terrazza mare del costo di 26mila euri. Sprekopolis che fece infuriare il segretario leghista locale Bosello.

Il magheggio alpino ruota attorno a questo nome, ed è riesploso in occasione del famoso project financing sul lago di Cavazzo da circa 5milioni di euri. Progetto sospeso. Chi è il responsabile servizi finanziari e affari generali del Consorzio Carnia Industrial Park? La telelavorante Erica Bubisutti. 

Secondo i vertici del Consorzio tolmezzino, le cause del fallito progetto sul lago di Cavazzo (impianto idroelettrico) sono da attribuire, oltre che al direttore Farinelli, al responsabile amministrativo Bubisutti che, da circa 10 anni svolge le mansioni di quadro-responsabile amministrativo in regime di telelavoro da Pescara. Le stranezze di queste comodità non sono passate inosservate, vieppiù che l’oriunda tolmezzina, ora pescarese, mantiene la residenza in Conca e riesce a farsi promotrice di un progetto di riqualificazione di una Piazza Caduti del Mare nella città adriatica. Il suo appoggio all’iniziativa è stato entusiasta come si legge in questa nota di un anno fa: 

«Particolarmente entusiasti i residenti del quartiere di Pescara intervenuti nel corso della presentazione, tra questi Erica Bubisutti: “Abbiamo raccolto l’eredità che ci ha lasciato Vincenzo Ariasi (un residente NdR), è stato lui due anni fa a coinvolgerci in questo straordinario progetto facendoci capire di quanto sia importante la partecipazione attiva dei cittadini nell’opera di riqualificazione dei propri quartieri…”.

Bubisutti in duplex come la sorella Gloria che risulta revisore dei conti in Camera di Commercio di Pordenone Udine, grazie alle buone relazioni col recordman di poltrone in Friuli e presidente dell’ente camerale, il suo concittadino Giovannino Da Pozzo.

In quanto allo scandalo dei concorsi che hanno caratterizzato il “secolo d’oro” Uti-Carnia timbrato dall’ex direttore senza concorso Crozzolo, si registrano le sue ultime zampate. Dopo vari tentativi, Marco Gressani, parente stretto dell’impiegata ufficio del personale Uti-Carnia Monica Iob, è riuscito nell’intento triennale di entrare in una graduatoria di un concorso pubblico nell’UTI del Canal del Ferro-Valcanale. E’ terzo nella graduatoria di merito e non ci vorrà molto affinché venga pescato.

Al caso Gressani, bisogna aggiungere Erica Silombria (quota Brollo), ammessa, dopo vari tentativi alla prova orale per un posto a tempo indeterminato nel comune di Zuglio.

Carnia infetta, Regione malata. 

Related posts