27 Settembre 2020 - 6:39 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

ManiKomioUdine Exxx…Polzive!!! La città brucia. Fontanini, Franz e Claudio Gottardo scherzano e s’intrippano al Jonny Luanie. Il locale del magheggio sulla concessione senza gara più latrinoso di tutto il Friuli. Ipotesi esposto. Esclusivo.

La città è stordita, la rivolta di stamattina alla Cavarzerani, l’arrivo di nuovi migrantes, la maggioranza sfilacciata, il tanfo dei rifiuti abbandonati da giorni nei cassonetti…Chissenefrega. Il trio del disordine sbevazza: Fontanini, Franz e il neo presidente del Cosef Gottardo attovagliati all’ora di pranzo di oggi al ristorante Jonny Luanie tristemente famoso per il caso “CENTRO STUPRI” e per un subentro che puzza di bruciato lontano un miglio. La proprietà dei locali è del comune. Punto. Quali sotterfugi sono stati esplorati per consentire l’apertura? La determina, firmata dal dirigente Scapin su ordine del sindaco, porta la data del 25 giugno scorso. Com’è stato possibile concedere alla società “prosciutterie srl” l’uso dell’unità immobiliare di via Rialto? Il petardo che il feudo leghista ha fatto esplodere è rumorosissimo. Occhio: La concessione d’uso, senza gara, decorre dal 18 giugno 2020 e scade il 25 aprile 2028. Quali strumenti sono stati utilizzati per aggirare una gara pubblica e il bando di concessione, visto che la società precedente, la “DXP Srl”, ha cessato l’attività il 17 giugno 2020?

Nel merito, l’ANAC è cristallina “…i contratti pubblici sono incedibili ed è fatto divieto di cessione del contratto d’appalto”. Inoltre, è ancora l’ANAC a ribadirlo, “è vietato il trasferimento della concessione, è vietata la cessione di ramo d’azienda e la cessione d’azienda”.

L’assessore Laudicina, forse la figura più adeguata al ruolo che svolge, 2 metri sopra le macerie giuntali, già ai primi di luglio aveva ammonito:

…ho già sollevato i miei dubbi sul rilascio di questa concessione (DM/Prosciutterie), precedentemente mi risulta che avevate tenuto un comportamento illegittimo (contratto e subentro da gestione precedente)…questo non giustifica di ripetere l’errore. Con questi modi di procedere stiamo mettendo in difficoltà il dirigente Scapin….

Alcuni esercenti e residenti stanno pensando di portare l’atto della determina in Procura e all’anticorruzione. Resta ancora aperto il giallo sull’Antimafia. La città brucia. In calce il documento.   

     

 

Related posts