28 Gennaio 2021 - 4:44 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

MorelloMascherine Exxx…Polzive!!! Il mattatore di Striscia batte sul business delle protezioni. Spunta il magheggio di un’azienda del Nord Est che le acquista in Cina a 3 centesimi e le vende come Italianissime e certificate. Esclusivo

Come si fa? Morello è l’inviato-mattatore di Striscia che ha scoperchiato il pentolone delle bischerate milionarie attorno ai produttori di mascherine. Il mercato è appetibile e la corsa al prezzo, come si capisce dai servizi di Morello sul rotocalco di Canale 5, è determinante. Anche il Nord Est è rimasto sedotto dal luccichío delle protezioni e sono spuntate aziende come funghi che si sono gettate a capofitto sul piatto ricco. Per competere e vendere milioni di pezzi ai clienti, i trucchi si sprecano. Il più comune, che pare interessi anche Striscia, è quello della commercializzazione…

 

Lo schema è lo stesso che i piccoli commercianti utilizzavano negli anni ’80 per fare il “nero”. Con un elemento in più: il grano per gli investimenti e gli acquisti te lo presta lo Stato. Qual’è quell’azienda del NordEst che è riuscita a bidonare il Governo? Lo Stato ti dà i soldi a fondo perduto per produrre mascherine, tu le produci ma c’infili nel “pacchetto” un notevole quantitativo di mascherine prodotte in Cina con il marchio della tua azienda già stampato. In quanto ai marchi e le certificazioni, le analisi interessano solo quelle prodotte realmente a Nord Est. Il magheggio è fenomenale giacchè le mascherine acquistate in Cina hanno un valore di 3 centesimi al pezzo. Poi vengono rivendute a 25 centesimi. Piatto Ricco mi ci ficco. Qual’é la fantasmagorica azienda del Nord Est che acquista le mascherine in Cina e che poi le vende come italianissime? Regione infetta, Italia malata.

Related posts