26 Novembre 2020 - 6:38 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

PolverieraCarnica Exxx…Polzive!!! CarniaMagheggioPark: Prorogato al 10 agosto il bando da 5 milioni di euri ritagliato su misura per gli amici del consorzio. Scattano i ricorsi sui tempi dell’avviso. La prima rogna del presidente Siagri. Bufera sul direttore Farinelli. Esclusivo.

Dopo che la pagina di Leopost ha pubblicato i termini di uno dei magheggi più latrinosi delle Alpi, i dirigenti del Carnia Industrial Park di Tolmezzo (Ud) hanno ritenuto di prorogare di 10 giorni la scadenza di un bando di gara per la realizzazione di un impianto idroelettrico sul canale di scarico del lago di Cavazzo. Valore dell’opera circa 5milioni di euri in project financing. Perché in project financing? Inusuale l’intervento di un privato su un progetto finalizzato alla gestione di un impianto idroelettrico. E perché il periodo della data dell’avviso a quello della scadenza, per un lavoro così importante, era di solo 30gg? (26 giugno-27 luglio).

Polveriera Tolmezzo arricchita da notizie ufficiose di ricorsi al Tar, di notizie ufficiali di proroghe di 10 giorni della scadenza del bando (10 agosto) e di una bufera planetaria abbattutasi sul direttore Danilo Farinelli. E’ lui il dirigente che ha firmato il bando e che, malgrado le avvisaglie, non ha informato il neo presidente Roberto Siagri insediatosi proprio il giorno della pubblicazione del bando, il 25 giugno.

Bufera e sospetti anche sul nuovo Cda complice di un magheggio combinato per facilitare chi? Restano i roventi 5 milioni di euri in project financing, una proroga, il rischio di annullamento delle procedure, i tempi stretti per la presentazione delle offerte, i danni che le ditte potranno farsi risarcire per le modalità stringenti e i costi dell’eleborazione del bando in capo al consorzio. Carnia infetta, regione malata. Il Rup è Maurizio Cleva, il direttore Farinelli, quota Serracchiani e il presidente, appena nominato, Roberto Siagri che nel discorso d’insediamento del 25 giugno scorso aveva salutato i presenti con queste parole: 
«Io e i consiglieri Comparetti e Roseano, subentriamo ad un CDA che ha ben operato sotto la presidenza di Mario Gollino. Abbiamo condiviso, prima di accettare la candidatura, le linee di indirizzo strategiche con i soci del Consorzio e ci siamo anche dati delle priorità, per consolidare e accrescere il ruolo del Carnia Industrial Park quale attore protagonista dello sviluppo economico (…)».

Related posts