25 Maggio 2020 - 6:14 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

PolverieraLignano Exxx…Polzive!!! Il MessVeneto conferma il “licenziamento” di Zanin da Mtf. Lega-Forza Italia e CentroSinistra contro Gasparotto premiato dal Top Utility Award. Fanotto chiede i verbali, ma non quelli dell’illecita autoassunzione di Zanin. Esclusivo.

Perchè i tre moschettieri della laguna (Fanotto, Zanin e Bosello) polemizzano con Isaia Gasparotto? perché rifiutano il nuovo corso di Mtf favorito dalla presenza del presidente di Ambiente & Servizi che il 20 febbraio scorso a Milano ha ritirato a Milano il suo primo Top Utility Award, premio dedicato alle eccellenze delle utilities italiane? Perché si agitano tanto? Gasparotto, neo presidente del CDA di Mtf, fa sapere: “Noi vogliamo migliorare l’azienda e i servizi, non capisco perchè quelli di Lignano e il Sindaco siano così irritati – si chiede Gasparotto – ho un dubbio: forse prima non facevano niente”. Intanto venerdì prossimo si riunirà il Cda e i punti all’ordine del giorno sono molti. 

Il Messaggero Veneto di oggi, in pagina economica, dedica ampio spazio al caso Mtf di Lignano la partecipata del comune che si occupa di raccolta rifiuti (1%). La notizia più importante sta proprio all’inizio dell’articolo della Simoncello che scrive la parola “licenziamento” riguardo a Zanin.

E’ un passaggio significativo, in quanto il nuovo CDA dovrà giungere alla risoluzione definitiva della posizione del barcollante presidente del consiglio del Friuli VG Zanin. A partire dall’annullamento dell’aspettativa. Una posizione insostenibile quella del presidente dell’organo di garanzia del consiglio regionale venuta a galla l’estate scorsa su queste pagine. Al netto delle questioni tecniche, già narrate abbondantemente, l’articolo di oggi rivela e conferma che a Lignano è presente una paludosa cosca locale, molto trasversale e attiva, che manovra alle spalle dei cittadini. Una sorta di latrinosa entità cooperante che spazia da Forza Italia (Zanin e Di Bartolo), tocca la Lega del segretario cittadino Bosello (assessore a Drenchia Ud), e coinvolge una costola del centrosinistra con il sindaco Fanotto. Tutto si tiene.

Perchè i tre si tengono così abbracciati? che cosa li unisce nella polemica contro l’insediamento di Gasparotto? Oggi sul giornale, il sindaco chiede di poter vedere i verbali, corretto. Perchè non risponde degli illeciti clamorosi e degli abusi compiuti dal suo “compare” Zanin che il sindaco stesso ha favorito? Dov’era Bosello che si candidò sindaco nel 2012? E il consigliere comunale Codromaz? Per quali motivi il sindaco ha facilitato le irregolarità di Zanin, oggi confermate, nel passaggio da amministratore unico a direttore (da 45 mila euri anno a Direttore Generale, 81 mila euri)?

Cosa aspettano le anime candide lignanesi a fare chiarezza su uno dei casi più scandalosi d’Italia di malgoverno e di abusi? Bosello oggi parla di inciucio per accusare la Lega e Teghil. In realtà la Lega, non quella di Lignano, bensì quella regionale della segretaria Vannia Gava ha salutato con favore il nuovo corso Sanvitese di Mtf. 

Related posts