25 Maggio 2020 - 12:22 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

PolverieraRifiutiFvg Exxx…Polzive!!! Allarme contagio fra gli operatori ecologici friulani: Bloccate il Porta a porta. Duplice rischio sulla raccolta differenziata. Dove finiscono i sacchetti dei cittadini positivi o in quarantena? Dove finiscono quelli delle case di riposo di Cervignano (Ud)? I gestori non cambiano i vestiti da lavoro, mascherine e guanti agli operai. VideoEsclusivo di Bonzicco.

 

Ecco il documento fenomenale che rivela i rischi del fallimentare sistema della raccolta porta porta rifiuti che a Udine i disperati del centrodestra stanno cercando di imporre. Senza senso. Qui si vede il gruppo di pakistani ospiti a Bonzicco (Ud) che fanno come casso gli pare. Nell’edificio di via della villa sono in 9, reduci dalla quarantena in contumacia. Per loro i rifiuti vanno abbandonati sulla strada, sono senza guanti, protezioni e vanno in giro indisturbati per le vie del paese. E così accade in tutti gli altri edifici dove sono ospitati i Pashtun. Se ne sbattono, mentre gli operai devono uscire, raccogliere i rifiuti ed esporsi per la salute di tutti noi.

Qui però le responsabilità sono duplici. Come mai i sacchetti delle immondizie dei nuclei già colpiti da quarantena sono raccolti assieme agli altri? Il gestore dovrebbe prudenzialmente separarli e bruciarli. Allarme contagio. Inoltre c’è un’altra emergenza: quali protezioni per gli operai? Stesso discorso vale per i rifiuti che gli operatori raccolgono in alcune case di riposo dove, come è stato diffuso dai dispacci sanitari, si sono registrati alcuni casi di positività. Perchè questi rifiuti vengono raccolti assieme agli altri? il caso della casa di riposo di Cervignano è emblematico (gestori Sager Idealservice). In quanto alle condizioni di lavoro degli operai, in quasi tutto il Friuli le condizioni di lavoro degli operai sono allarmanti. A Udine e Tavagnacco la ditta Onofaro, gestore per conto della Net, non fornisce le mascherine e nemmeno dispositivi di protezione agli operai. I mezzi non vengono sanificati, i vestiti da lavoro, sporchi e imbrattati (contaminati?) vengono lavati a casa. Inoltre c’è un ulteriore rischio per gli utenti del porta porta a Udine. I bidoncini restano fuori all’aperto tutta la notte, chi si fida a riportarseli in casa? Potrebbero essere stati contaminati? impestati? da qui l’appello degli utenti e degli operatori: Bloccate il porta porta.

In questa fase di emergenza è pericolosissimo insistere col porta porta. Irresponsabilità di una giunta di centrodestra spaventosamente inadeguata.

Related posts