26 Novembre 2020 - 10:01 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

PolverieraUdine Exxx..Polzive!!! Irene incastra Michelini: Il vice sindaco 4 anni fa tuonava contro le rotatorie. Cos’è cambiato oggi? Esclusivo.

 

Una paranoia, non c’è altra spiegazione per certificare lo stato di salute della giunta di centrodestra di Udine. Quattro anni fa, mentre l’attuale sindaco e parte degli assessori cazzeggiavano a palazzo Belgrado 〈dove succedeva di tutto…anche che un assessore restasse chiuso nella stanza con la sua collega puledra〉, Michelini, che stava all’opposizione, si batteva in consiglio comunale contro le rotatorie. 

Oggi piovono sospetti planetari su quel progetto cui Michelini si era sempre battuto. Irene Giurovich, esponente del «Comitato Salviamo viale Venezia», produce un documento da urlo. Antonio Parente, direttore generale del ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conferma le ragioni del Comitato: Interrompere i lavori.   

Intanto spunta questo documento sensazionale. Ascoltare per credere, aprile di 4 anni fa, consiglio comunale. Nel video la rabbia dell’attuale vice sindaco di Udine che batte i pugni sul tavolo e inveisce contro il suo predecessore Giacomello a causa di una delibera che modifica la viabilità di Viale Venezia. Michelini è una furia, irriconoscibile: Apoteosi del capitombolo. Per quale ragione il vice sindaco ha totalmente trasformato la sua anima? Sospetti.

 

 

Per quale ragione il vice sindaco era contrarissimo alla rotatoria e oggi invece è ingolosito dall’opera? Sospetti. Cos’è cambiato? i muri parlano e certuni sussurrano…

Intanto, la circolare del direttore Parente è chiara. Si chiede l’immediata interruzione dei lavori e lo smantellamento del cantiere. La notizia del parere del ministero delle infrastrutture e dei trasporti riguardo alla realizzazione di una rotonda in viale Venezia a Udine, ha provocato l’ennesimo terremoto in giunta Fontanini. Centrodestra allo sbando e assessori ormai senza guida. Il comitato udinese che guida la rivolta contro le modifiche alla viabilità di Udine Ovest, aveva inviato la richiesta di un parere al ministero il 9 ottobre scorso. Il Comitato contesta i lavori della rotatoria a ridosso di intersezioni stradali. Il direttore generale, nella sua circolare, è chiaro: “L’intersezione a rotatoria fra viale Venezia e via Ternova viola il decreto ministeriale del 2006 che prescrive il divieto di costruire intersezioni stradali che interessino “strade comunali”.  Bufera giuntale con il vice finito sulla graticola ministeriale. 

 

Related posts