8 Luglio 2020 - 6:38 am


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

PolverieraZanin Exxx…Polzive!!! Sbrego Adriatico sul caso Mtf: Il presidente Gasparotto scarica l’avvocato scelto dal predecessore Gerolin e dà mandato al principe De Tina di azzerare tutti gli atti del presidente Fvg Zanin. Interessata la Corte dei Conti. Esclusivo.

Venerdì scorso, il nuovo CDA della funambolica Mtf di Lignano (Ud), ha deliberato di affidare la pratica di risoluzione del caso Piero Mauro Zanin all’avvocato De Tina di Udine. Con voto di maggioranza, astenuta la Livi espressione del comune di Lignano, è stato sciolto il mandato a Maria Pia Miazzi. Quest’ultima era stata indicata dal predecessore di Gasparotto, Gerolin.

L’avvocato Flaviano De Tina di Udine era già stato interpellato da Gasparotto ancora il 21 gennaio scorso e aveva fornito ai vertici del socio di maggioranza di Mtf (Ambiente&Servizi) una dettagliata consulenza sulle incompatibilità (non rilevate dal segretario Zubin) del presidente Zanin con la carica di presidente e sugli illeciti compiuti rispetto al passaggio, e relativa autoassunzione, da amministratore unico a direttore generale (da 55 mila euri a 81 mila).

Un magheggio che Zanin aveva escogitato per potersi assicurare un futuro dorato a spese di pantalone e con i contributi sociali pagati dalla partecipata. Oggi Zanin è in aspettativa, un atto inutile, giacché la stessa Miazzi, interpellata da Leopost alcune settimane fa, riferiva: “Il rapporto di lavoro è nullo ab origine, per noi è come se la figura non esistesse e fosse mai esistita. Stiamo parlando di un atto che non è valido (quello del verbale assemblea e della successiva autoassunzione)”.

Secondo i vertici del Cda lignanese, al legale De Tina, sarà dato mandato di procedere all’annullamento di tutti i provvedimenti sottoscritti dall’amministratore e direttore generale, alla quantificazione del danno economico, all’invio dei verbali alla Corte dei Conti e alla risoluzione di ogni tipo di rapporto col presidente del consiglio del Friuli VG. Tutto avvenuto sotto copertura del sindaco di Lignano, degli esponenti della Lega locale e del presidente della giunta regionale Fedriga. Lignano infetta, regione malata.    

Related posts