26 Novembre 2020 - 10:40 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

RapinaUdine Exxx…Polzive!!! 8 vigili abusivi continuano a ricevere l’indennità di ufficiali. Fontanini disattende la determina di recupero del maltolto. Bidone da oltre 60mila euri. Esclusivo.

Chi “copre” gli 8 vigili che continuano a ricevere abusivamente il trattamento economico da ufficiali? I nomi: Giulio Dri detto «lo zoppetto», Daniele Cossero, Elvio Fain, Maria Giuseppa Florio, Massimo Nardin, Magda Petri, Francesca Maria Verettoni e Sergio Renzo Stafuzza. Costoro continuano a ricevere abusivamente la paga da ufficiali pur essendo stati inquadrati tali solo agli effetti giuridici. Nell’aprile scorso gli uffici del comune di Udine avevano determinato l’importo erroneamente erogato e ne avevano chiesto la restituzione. L’impegno è stato disatteso grazie alla complicità del sindaco eletto per sbaglio e i suoi assessori. 8 vigili continuano a ricevere abusivamente la paga da ufficiali.

 

Secondo la determina del 27 aprile scorso, il maltolto rapinato dagli ufficiali abusivi da restituire era così calcolato: 12.000,00 nell’anno 2020; 8.698,59 nell’anno 2021; 3.600,00 nell’anno 2022; 1.415,08 nell’anno 2023; ammontanti complessivamente a € 25.713,67. A questo importo vanno aggiunti ulteriori 40mila euri rapinati decorrenza ottobre 2018. Silenzio su tutto il fronte. Neanche un boro fino ad oggi è stato restituito e sia Fontanini che il sodale Del Longo tacciono. Paga Pantalone ed è scattata una segnalazione alla Corte dei Conti. I fatti: 

La Corte d’Appello di Trieste, nel marzo del 2016, aveva sentenziato che l’inquadramento degli 8 abusivi, valeva solo agli effetti giuridici e non comportava il riconoscimento del corrispondente trattamento economico di ufficiale. Tuttavia, l’ufficio paghe del comune, continuava ad erogare, erroneamente, il trattamento da ufficiali. Bidone colossale compiuto grazie alla complicità di Cipriano, Fontanini, Del Longo, Cigolot, Contin e altri. Non l’ha pensata così l’Agenzia delle Entrate che ha disposto il recupero del maltolto mediante rateizzazione dal mese di ottobre 2019 con rate da 300euri cadauna. Ma a chi è affidato il controllo delle casse del comune di Udine? Com’è stato possibile che i vertici amministrativi abbiano sottaciuto di fronte a un furto di 60mila euri? Oggi vengono i brividi a leggere ciò che è accaduto l’estate scorsa in città con gli incarichi che il comandante Del Longo ha disposto ai ruffiani che dovranno restituire 40mila euri:

Daniele Cossero ed Elvio Fain imbucati al 3° piano presso gli uffici di polizia giudiziaria di Udine.

Maria Giuseppa Florio Responsabile Unità semplice contenzioso (protagonista di una triste vicenda di scroccamento di creme di bellezza in via Battistig, video a disposizione).

Massimo Nardin, Responsabile Unità Semplice Infortunistica.

Magda Petri, Responsabile Unità semplice Polizia Amministrativa.

Francesca Maria Verettoni, Unità semplice Polizia Edilizia e Veterinaria.

Giulio Dri, cocco dell’assessore Ciani, candidato con la Lega alle ultime comunali e per questo premiato come Responsabile Unità semplice Pronto Intervento e Viabilità.

Sergio Renzo Stafuzza, Vice Commissario responsabile Unità semplice polizia Ambientale.

Tornate nel contado.

Related posts