9 Aprile 2020 - 1:29 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

TramontoFriulano Exxx…Polzive!!! Fontanini è il garzone di Fedriga-Rosolen. Ecco la foto-simbolo, una macchietta pilotata dai triestini. I capigruppo Vidoni, Zanolla, Barillari, Bortolin e Ioan muti costretti ad ingoiare l’acquisto della sòla Agemont: 2milioni di buco. Esclusivo.

Enrico Bertossi, indubitabilmente il consigliere comunale più esperto dei disperati che siedono a palazzo D’Aronco, ha offerto ieri sera una lectio magistralis di buona amministrazione da consegnare nelle scuole. Centrodestra stordito. E il fantasma dell’ultimo aedo dei friulani, Sergio Cecotti, che incombeva per tutta la serata.    

E’ passato ieri sera in consiglio comunale di Udine (24 a 14) il documento che prevede il riassetto societario di “Friuli Innovazione” di Udine. L’incubatore di progetti per le aziende ideato dai pionieri friulani è stato stracciato e ceduto a Trieste per volontà dei leghisti che pilotano i garzoni udinesi: finirà in un calderone indistinto amministrato dai triestini che lo hanno sempre osteggiato, fin dalla sua nascita nel 2003. Garzone-Fontanini, come un asinello, getta la maschera e svela in toto la natura del suo inutile squittire in favore dei friulani. Infatti questa foto vale più di mille considerazioni sul voto di ieri. Siamo a Carlino (Ud) per la tradizionale cena di Natale della Lega (14 dicembre 2019). Il sindaco di Udine Fontanini e consorte, sono confinati ai margini, lontani dall’inner circle leghista che è composto dal presidente Fedriga, da Bordin, Zorro Grattoni, Roberti, Zilli, Indira Fabbro, Pizzimenti. Il sindaco stoccato ai margini del tavolo come un pacco postale e l’irritazione della moglie Viviana che non è riuscita a mascherare la nevrosi angolatoria per tutta la sera. In politica la forma è sostanza e quella collocazione natalizia ne è la dimostrazione. I capigruppo dei partiti di maggioranza di Udine al seguito. Con buona pace di Ugo Falcone di Fratelli d’Italia che in campagna elettorale trascinava la maggioranza degli squalificati con l’inno: “Udine Rialzati”. Chiamate un’ambulanza.

Related posts