13 Dicembre 2019 - 11:15 pm


Il blog più querelato del Nord

Breaking News

Udine Exxx…Polzive!!! La politica non è per bambole. Il consiglio comunale incenerisce le spaesate assessore: Manzan e Battaglia. Vi supplichiamo, tornate a fare la calza. Esclusivo.

 

Fontanini, col rimpasto, pensava di liberarsi di Saro e invece si ritrova in giunta una delle pedine più autorevoli, Giulia Manzan, orgogliosamente sahariana e facilitatrice del disgelo fra Saro e Tondo.

Ormai è crisi profonda, maggioranza sfilacciata, vulcanizzata, incarognita dalle vicende sui rimpasti di giunta. Se non è crisi poco ci manca. Da ieri sera nel tunnel finiscono anche le donne.

Tornate a fare la calza. Black Friday. I due nuovi assessori (Manzan e Falcone) hanno scelto la data peggiore per prendere servizio in giunta a Udine. Quella che è andata in scena ieri sera a palazzo D’Aronco è una delle pagine più tristi della storia della città. Soprattutto per due donne: L’incapace Asia Battaglia e la neo assessora Giulia Manzan, ambedue del Contado, ambedue incenerite dall’aula. Tornate a fare la calza. L’assessora alle disparità sociali Asia Battaglia, a causa della disorganizzazione sul doposcuola, si è presa una sonora rata di fischi dalle mamme presenti in consiglio; il resto lo ha aggiunto il consigliere Pirone che ha schematizzato la sagoma: “…Amichevolmente, le consiglierei di non fare troppa ironia sulle firme raccolte dai genitori (firme contro l’organizzazione del doposcuola), perché fossero anche 100, sarebbero il doppio dei voti che lei ha preso in città. Porti rispetto per le famiglie – osserva Pirone – che stanno affrontando un disagio, una situazione difficile che lei ha provocato”. Pirone non perdona, e l’affondo è da ultimo treno per Yuma. Devastante: “Lei (assessora) è politicamente impreparata, arrogante e superficiale”. Un baccalà planetario. Tornate a fare la calza. La rata successiva è riservata a Giulia Manzan da Pradamano, pedina del CorSaro. Il commiato da assessore di Paolo Pizzocaro che le ha rivolto è da incorniciare, un buon padre di famiglia che si preoccupa dei figli che crescono: “Sono commosso e convinto di aver fatto un’opera di beneficenza nei confronti di quelli che hanno più bisogno di me”. Il riferimento è alla neo assessora Giulia Manzan. Tornate a fare la calza.

In quanto ai lavori d’aula, la schizofrenìa di Fontanini si è rivelata in tutta la sua drammaticità. Voleva affidare una delega alle politiche agricole al consigliere Bortolin. Rifiutata. Giacomello pronuncia la parola che sintetizza la navigazione di questa maggioranza: “Lei sindaco ha subito un ricatto…, non è in grado di guidare una maggioranza”. Black Friday. Brutta pagina di Udine, la città più elegante del Nord saccheggiata dai barbari. Tornate nel Contado, e voi donne… tornate a fare la calza. 

Related posts