4 Agosto 2020 - 1:54 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

UdineBellaStronza Exxx…Polzive!!! Il programma estivo della RSA friulana: Massimo Ranieri, Peppino di Capri, GucciniBand e Marco Masini, il cantore dell’elogio alle donne: “Bella stronza”. L’assessore regionale Bini fugge dalla vergogna. Esclusivo.

Quando l’assessore Cigolot (2.000 euri/mese più pensione da dipendente pubblico impiego) ha elencato i nomi dei protagonisti dell’estate in città guidata dai disperati, l’assessore regionale Bini ha tagliato la corda. Sul palco sono rimasti solo gli storditi Franz e Fontanini. Bini è Rock e appena ha sentito i nomi di Peppino di Capri, Massimo Ranieri (almeno 15 volte all’anno a Udine), la band dell’80enne Guccini e quella dell’amico di Fabrizio Cigolot, Glauco Venier da Gradisca (concerto del mattino), è sbiancato ed è fuggito. Sedia vuota.

E’ stato presentato poco fa in Loggia del Lionello l’assurdo programma per l’estate a Udine pensato dai vecchietti insediati a palazzo D’Aronco e adatto a una RSA friulana. Ai nomi elencati è stato aggiunto anche quello di Marco Masini colui che ha scritto l’inno alla donna: «Bella stronza che ti fai vedere in giro per alberghi e ristoranti con il culo sul Ferrari…». Scelta azzeccatissima dopo le vicende del “Centro Stupri”.

Ma non è tutto. Durante la conferenza stampa, il pensionato anti-partita iva Cigolot (Forza Italia), ha ricordato le difficoltà dei lavoratori dello spettacolo, le penalizzazioni che hanno subito causa Covid, la mancanza di tutele e le difficoltà a riprendere il lavoro. Cigolot ha invitato a parlare una rappresentante che, inconsapevole di chi aveva alle spalle, esponeva il suo dramma: senza lavoro da 5 mesi. L’ascoltavano distrattamente: il sindaco Fontanini, 5.000 euri/mese di indennità, ai quali vanno aggiunti i vitalizi e la pensione da dipendente statale per aver insegnato 2 anni. Totale circa 15mila euri/mese. Accanto a lui l’assessore Franz: 3.000 euri/mese di indennità, dipendente pubblico in aspettativa e libero professionista, e infine Fabrizio Cigolot, pensionato pubblico impiego che tira 2.000 euri/mese per fare l’assessore a Udine. Lavoratori dello spettacolo coglionati. Olé.

Related posts