26 Novembre 2020 - 10:23 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

ZaninPresidente Exxx…Polzive!!! Arriva il Giro d’Italia. Spunta in piazza primo maggio a Udine l’importo del bidone che ha tirato il forzista: 300mila euri. Esclusivo.

Fra poche ore Udine ospiterà la partenza della tappa del Giro d’Italia. Tutto è pronto grazie all’impegno dei volontari 〈in tutti i sensi, non tirano un boro〉 della Protezione Civile e dei 50mila euri sborsati in un giorno per facilitare le operazioni di partenza: 35 mila alla Ginga Srl 〈stessa cifra risucchiata al comune di San Daniele〉, 10mila euri alla ditta individuale di Cecco Cristian di Rivignano per gli effetti luminosi, 1.500 euri per la straziante narrazione in friulano dell’attore Dino Persello e pochi spiccioli per le pulizie.

 

Un Friuli sprekone che i lettori di Leopost conoscono bene e che qualche indignato friulano ha voluto rimarcare proprio in occasione del Giro.

Cogliendo l’occasione della ribalta nazionale, una nuova pitturata contro il presidente del consiglio regionale Zanin è apparsa in piazza primo maggio: «Zanin Ladro» con a corredo il relativo importo del bidone che ha tirato, circa 300 mila euri. La scritta la si può ancora notare sotto la pensilina della fermata dell’autobus, in prossimità del liceo Stellini. Uno sbrego planetario che giunge proprio nei giorni in cui il forzista si era sbilanciato sulla questione dei fusilâz di Cercivento, località sopra Tolmezzo (Ud) dove vennero uccisi 4 Alpini durante la prima guerra mondiale. Istanza di forte impatto umanitario sollevata dal già direttore del Messaggero Veneto Tommaso Cerno e ripresa in questi giorni da Franco Corleone. Sabato scorso, in una lunga riflessione apparsa sul quotidiano friulano, Don Di Piazza aveva ricordato la storia e coloro che si stanno impegnando per restituire l’onore agli Alpini fucilati dopo un processo sommario svoltosi in chiesa. Il sacerdote non ha mai citato il presidente del consiglio. 

Related posts